«Nuovo insediamento abusivo di carovane nomadi»

Nomadi in zona Braglio

di Vittorino Bernardi

MARANO VICENTINO - ll comitato Marano Pulita che da alcuni mesi sta stuzzicando il primo cittadino Marco Guzzonato su problemi ambientali e di decoro veri o presunti a Marano ha segnalato una nuova presenza abusiva di nomadi. «Dopo viale Europa, via Zanella e via Trieste ecco un nuovo insediamento abusivo in zona Braglio: il quarto nel giro di un mese. Anche in questo caso si tratta di diversi camper, con auto al seguito, a comporre il resto della carovana. Sono già scattate numerose segnalazioni fatte da passanti e residenti, mescolate tra rabbia e preoccupazione. Esiste la possibilità, consentita a tutti i cittadini maranesi, di avvisare direttamente gli operatori di polizia locale per velocizzare lo sgombero delle aree occupate abusivamente». Il comitato per sollecitare l’intervento dell’amministrazione comunale ricorda l'articolo 33 “Divieto di campeggio libero” del regolamento comunale di polizia urbana in vigore a Marano Vicentino.
 
«1. E’ vietata qualsiasi specie di campeggio e/o attendamento in aree pubbliche e private, senza l’autorizzazione del Sindaco; è inoltre vietato ai possessori di veicoli attrezzati con serbatoi di recupero delle acque chiare e luride, in transito o durante la sosta nel territorio del Comune, di effettuare lo scarico di dette acque fuori delle aree appositamente attrezzate.
2. Gli operatori di polizia locale sono tenuti a dare immediata esecuzione alla presente disposizione con le modalità più opportune, compresa la rimozione dei veicoli, in modo da assicurare l’allontanamento delle persone e dei veicoli con la massima efficacia e rapidità.
3. Con apposito provvedimento possono essere attivati campi di sosta temporanei per motivate esigenze e per situazioni di emergenza.
4. Chiunque non ottemperi a quanto sopraindicato soggiace alla sanzione amministrativa pecuniaria e a questa consegue, di diritto, l’allontanamento immediato dal territorio comunale delle persone e dei veicoli comunque trasportati ed utilizzati ad abitazione ed ogni altro mezzo in loro possesso e/o la rimozione dei veicoli secondo le modalità dell’art. 159 del Codice della Strada, avvalendosi delle ditte private che hanno in concessione il servizio le quali provvederanno a tenere il veicolo in custodia. Le spese di intervento, di rimozione e custodia sono a carico dell’avente diritto».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 11 Luglio 2018, 16:32






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Nuovo insediamento abusivo di carovane nomadi»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti