Sale sulla recinzione del ponte per suicidarsi: salvato dai carabinieri

Ponte di Roana

di Vittorino Bernardi

ROANA – Con un delicato intervento i carabinieri hanno salvato la vita a un aspirante suicida nella tarda serata di venerdì 10 febbraio. Dopo una concitata chiamata di un cittadino una pattuglia si è precipitata all’imbocco del ponte di Roana, noto luogo di suicidi per l’altezza di una ottantina di metri, e hanno notato nel buio un giovane seduto sulla recinzione, intenzionato a gettarsi nel vuoto. I carabinieri sono riusciti a convincere l’uomo a scendere dalla recinzione. L’uomo, un 33enne, operaio, sposato e residente a Sarcedo, è stato accompagnato presso il reparto di Psichiatria dell’ospedale di Santorso, dove è risultato seguito da tempo perché sofferente di una forte depressione.


Sos Suicidi. Sono attivi alcuni numeri verdi a cui chiunque può rivolgersi per avere supporto e aiuto psicologico:
Telefono Amico 199.284.284
Telefono Azzurro 1.96.96
Progetto InOltre 800.334.343
De Leo Fund 800.168.768
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 11 Febbraio 2017, 11:56






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Sale sulla recinzione del ponte per suicidarsi: salvato dai carabinieri
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2017-02-11 12:46:11
probbilmente non voleva gettarsi,ma solo attirare l'attenzione .
2017-02-11 12:38:13
... suicidio, fatto privato o pubblico. chi pagherà ora per le sue future sofferenze.. ma se l'uomo non può esercitare neppure la sua unica libertà è davvero libero.. nascere è stata una sua scelta o altrui.. condannato a vivere è questo libero arbitrio.. esiste la felicità, e se si, perché non ti arride, ed il dolore cos'è, una percezione o una costante ..
2017-02-11 12:14:15
forse era salito per prendere una boccata d' aria!!