Il Marocco da film: viaggio nelle location delle pellicole più famose

Sabato 11 Gennaio 2020 di Francesca Spanò
Il Marocco da film: viaggio nelle location delle pellicole più famose

La sabbia dorata del deserto e le tradizioni millenarie sono da sempre un richiamo irresistibile per le troupe internazionali che scelgono come location di pellicole importanti luoghi come la Giordania o la Tunisia. Da tempo, ormai, anche Dubai ha ritagliato il suo posto in prima fila nei lungometraggi di successo. Il Marocco, però, si candida a diventare la meta preferita da attori e registi che sognano di raccontare una storia con la magia di tramonti con vista su carovane di cammelli e tazze di tè caldo a due passi dalle dune. Saranno i costi diventati più ragionevoli o l’infinità di sfondi possibili, ma il fenomeno è in continuo aumento anche se, in verità, le sue meravigliose città sono state scoperte e utilizzate per i più bei ciak sin dagli anni Trenta.

LEGGI ANCHE La magia del blu: dal Marocco all'India, le città color del cielo
 

 

Film e colossal girati in Marocco
 
  • Aspettando il re: il regista tedesco Tom Tykwer, per “A Hologram for the King” (il titolo originale) ha scelto questo Paese e l’Egitto. La trama racconta di un uomo d’affari che arriva in Arabia Saudita per proporre al capo supremo un progetto innovativo da costruire nel deserto, ma incontrarlo si rivelerà più complicato del previsto.
  • Spectre: una delle avventure più amate di 007 con Daniel Craig come protagonista e Sam Mendes come regista ha avuto una produzione girovaga. Dalle Alpi austriache, infatti, le macchine da presa si sono accese a Roma, fino ad arrivare proprio in Marocco (Tangeri,Erfoud e Ouijda)
  • La regina del deserto: la bellissima Nicole Kidman calca il territorio di Merzouga insieme a oltre 50 attori, 1.500 comparse e 65 tecnici marocchini.
  • Mission Impossible 5: Tom Cruise interpreta ancora una volta l’agente Ethan Hunt e i luoghi scelti per le riprese sono stati Agadir, Marrakech e Rabat. Molte immagini sono state effettuate in particolare sulla Marrakech Highway e al Marrakech Stadium.
  • Exodus: Dei e Re: il film dal sapore biblico di Ridley Scott è ispirato alla storia di Mosè  ed è girato a Ouearzazate. 
Le pellicole mitiche realizzate in Marocco
 
Sono davvero tante. Qualche esempio? L’uomo che sapeva troppo di Alfred Hitchcock, il Gladiatore, Lawrence D’Arabia e Alexander.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci