Instagram e Facebook, stretta sugli influencer: ecco cosa non potranno più pubblicizzare

Giovedì 19 Dicembre 2019

Facebook e Instagram proibiranno agli influencer di pubblicizzare prodotti del tabacco, sigarette elettroniche e armi. Il giro di vite, riporta la Cnn, dovrebbe prendere il via nelle prossime settimane, mentre altri prodotti come alcol e integratori alimentari avranno comunque delle restrizioni parziali. La compagnia di Mark Zuckerberg ha affermato che tali prodotti sono «da lungo tempo» proibiti nella sua policy sulla pubblicità, ma inizierà a far rispettare il divieto nelle «prossime settimane».

Chiara Ferragni ha il piercing al seno? L'ultimo scatto su Instagram mostra un po' troppo

Proprio in questi giorni quattro aziende legate alle sigarette elettroniche sono finite nel mirino della Advertising Standards Authority (ASA), l'autorità britannica sulla pubblicità, proprio per le attività su Instagram legate alle 'celebrities'. Per quanto riguarda Facebook, la stretta chiude una 'fallà nella policy della compagnia, che già prevede che i prodotti per lo 'svapò, le armi e il tabacco non possano essere pubblicizzati ma che lasciava aperta la possibilità che dei privati potessero inserirli nei propri post. Lo scorso giugno, dopo molte polemiche sulla pubblicità occulta, Instagram ha reso più più chiari, con una dicitura, i post che contengono i contenuti sponsorizzati. «È la prima volta - ha specificato un portavoce della compagnia - che si implementano restrizioni sul tipo di prodotti che possono essere promossi con i contenuti sponsorizzati».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci