Guardiola si inchina davanti a Bielsa, il Liverpool vince al fotofinish. Il Real si prende il Clasico

Sabato 10 Aprile 2021 di Giuseppe Mustica
Guardiola si inchina davanti a Bielsa, il Liverpool vince al fotofinish. Il Real si prende il Clasico

Ha del clamoroso lo scivolone interno del Manchester City. La squadra di Guardiola, in superiorità numerica per tutto il secondo tempo, cade al'Etihad (1-2): a passare è il Leeds del Loco Bielsa, che con due tiri nello specchio della porta si porta a casa l'intera posta in palio. Decide la doppietta di Dallas (42' e 91'). Inutile il momentaneo pari di Ferran Torres al minuto 76. In pieno recupero, il buco centrale della difesa Citizens, se lo prende il mattatore di giornata che servito in profondità da Alioski, batte Ederson in uscita. Una vittoria clamorosa quella dei Whites, che ormai salvi, possono divertirsi da qui al termine del campionato. Per la squadra di Guardiola una caduta e nulla più.

Lo United è lontano 14 punti (anche se ha 2 partite in meno la squadra di Solskjaer): un distacco troppo importante per pensare minimamente ad una possibile rimonta. Tiene il passo Champions invece il Liverpool, che soffrendo ad Anfield, supera in rimonta l'Aston Villa. Finisce 2-1 per gli uomini di Klopp, che trovano il gol vittoria allo scadere grazie ad Alexander-Arnold. I Reds rimangono in scia del Chelsea. La gara è aperta da Watkins, poi viene annullato un gol a Firmino per fuorigioco (davvero millimetrico e beccato dal Var), prima del pari di Salah nella ripresa. Al 91' la zampata del terzino che regala tre punti pesantissimi. Vittoria semplice in serata per i Blues di Tuchel, che vincono 1-4 sul campo del Crystal Palace. Già alla fine del primo tempo il Chelsea è avanti grazie alle reti di Havertz, Zouma e Pulisic. Ed è sempre quest'ultimo, nella ripresa, a mettere la parola fine alla gara dopo la rete di Benteke. 

BUNDESLIGA

Si riapre il campionato tedesco. Adesso il Lipsia è a -5 dal Bayern Monaco capolista, che in casa non va oltre l'1-1 con l'Union Berlino. Nel secondo tempo la squadra di Flick passa grazie a Musiala. Il pari, all'86', lo fissa Ingvartsen. Ne approfitta la squadra di Nagelsmann, che vince 1-4 sul campo del Werder Brema. Dani Olmo e la doppietta di Sorloth la chiudono già nel primo tempo. Nella ripresa Sabitzer fissa il finale. Nello spareggio Champions il colpo lo piazza il Francoforte, che supera 4-3 il Wolfsburg in una gara spettacolare. Nella girandola di emozioni c'è, ancora, la zampata dell'ex rossonero André Silva. Pari invece (2-2) tra Hertha e Monchengladbach. Vittoria in rimonta per il Borussia Dortmund, che s'impone 3-2 a Stoccarda. La squadra di Terzic rimane in corsa per un posto Champions, anche se rimane distante 7 punti.

LIGA

Il Clasico se lo prende il Real Madrid, che chiude la settimana perfetta dopo aver battuto il Liverpool in Champions League agganciando in vetta i "cugini" dell’Atletico. Vincono 2-1 i Blancos, grazie al meraviglioso colpo di tacco di Benzema e al calcio di punizione, deviato, di Kroos. Un primo tempo praticamente perfetto per gli uomini in maglia bianca, che vanno anche vicini a mettere la parola fine alla sfida con il palo colpito da Valverde. Messi dà la scossa alla fine della prima parte con il palo centrato direttamente da calcio d’angolo, e la squadra di Koeman, nella ripresa, rientra in partita grazie a Mingueza. Nel finale espulso Casemiro che si becca due gialli nello spazio di 1’, e proprio allo scadere il classe 2003 Moriba fa tremare la traversa di Courtois con una stupenda giocata che avrebbe meritato più fortuna. Ma vince il Real, che in quattro giorni cambia completamente la propria stagione. Ad un passo dalla semifinale di Champions e ancora in lotta per la Liga. Un mese fa sembrava davvero impossibile. 

Ultimo aggiornamento: 11 Aprile, 11:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA