Offese al guardalinee donna: Sibilia: «Parole vergognose»

Lunedì 25 Marzo 2019
«Le parole pronunciate nei confronti di Annalisa Moccia da parte di un giornalista sono assolutamente vergognose. Mi auguro che l'ordine professionale prenda provvedimenti seri ed immediati nei suoi confronti. Sono proprio commenti come i suoi a fomentare la violenza fisica e verbale. Poi non dobbiamo stupirci se sui campi ne succedono di tutti i colori»: così il presidente della Lega nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia sugli insulti sessisti rivolti all'assistente arbitrale Annalisa Moccia della sezione di Nola dal telecronista della gara di Eccellenza campana Agropoli-Sant'Agnello. «Desidero esprimere tutta la mia solidarietà ad Annalisa - prosegue Sibilia - Le donne arbitro e le assistenti sono una realtà importante nei nostri campionati e sono atlete che si preparano duramente. Sostenere ed incentivare la presenza delle donne in tutti gli ambiti del calcio è una battaglia di civiltà che la Lega Nazionale Dilettanti conduce con ferma convinzione».


© RIPRODUZIONE RISERVATA