La Casa di Carta, il nome di Denver sbagliato nella quarta stagione? «Ecco perché non c'è buco di trama»

Lunedì 13 Aprile 2020
La Casa di Carta, qual è il vero nome di Denver? L'ipotesi per cui non c'è stato un buco nella trama
Ha fatto molto parlare il presunto errore nella trama de La Casa di Carta, la serie tv più vista al mondo. I fan hanno notato che il nome di battesimo di Denver, uno dei protagonisti e membri della banda, è cambiato nella quarta stagione. Il personaggio viene chiamato ripetutamente Daniel, mentre nella seconda parte diceva di chiamarsi Ricardo. Il sito Hallofseries.com ha chiesto chiarimenti al direttore del doppiaggio Lucio Saccone. L'attore e doppiatore ha smentito l'ipotesi di un errore tutto italiano.  

Leggi anche > La Casa di Carta, ecco perché i protagonisti si chiamano con i nomi di città: all'inizio i soprannomi erano diversi

«Ce ne siamo accorti nel momento in cui abbiamo fatto l’adattamento. Le lavorazioni di Netflix non ci consentono di intervenire con modifiche al testo originale (tra l’altro Juanito\Julia chiama Denver “Daniel” più di una volta), a meno di errori macroscopici. E comunque la cosa va comunicata loro. In questo caso non c’è stata comunicazione proprio perché nel primo episodio della prima parte, quando gli elementi della banda vengono presentati, il cartello segnaletico relativo al personaggio di Denver riporta il nome ‘Daniel’», spiega Saccone.

Eppure alla fine della seconda stagione Denver rivela il suo nome a una sempre più innamorata Stoccolma. Per molti non avrebbe avuto la necessità di mentire. «Diciamo che - aggiunge - una volta chiarito che il nome di Denver non è Ricardo, l’unica spiegazione plausibile è che nell’episodio della seconda parte Denver abbia deliberatamente mentito a Monica. Netflix ha fatto un controllo qualità del prodotto Casa di Carta relativamente a tutte le sue parti, non segnalando nulla in proposito. Dal punto di vista del pubblico capisco le perplessità, ma io rimango convinto della mia idea: secondo me non ci sono buchi di trama».


  Ultimo aggiornamento: 14 Aprile, 22:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci