Turismo: Bini, verso omologazione pista sci nordico sullo Zoncolan

Sutrio, 21 ott - "Oggi è una giornata bellissima per la nostra montagna: tutto fa sperare nella omologazione internazionale della pista sullo Zoncolan, altamente tecnica e degna di ospitare una Coppa del mondo di sci nordico".

Così l'assessore al Turismo del Friuli Venezia Giulia, Sergio Emidio Bini, ha accolto il primo responso, ancora non ufficiale, del delegato della Federazione Internazionale Sci, lo sloveno Uroš Ponikvar, omologatore internazionale delle piste destinate alle competizioni mondiali, che oggi ha completato il sopralluogo al tracciato dello Zoncolan in comune di Sutrio.

Con lui Mariano Malfitano, omologatore nazionale, Maurizio Dunnhofer, presidente della Federazione italiana sport invernali del Friuli Venezia Giulia (Fisi Fvg), Manuel Mentil, consigliere regionale Fisi Fvg e i fratelli Manuela, Andrea e Giorgio Di Centa, promotori del progetto.

"Ringrazio la famiglia Di Centa per la lungimiranza e la passione che hanno impresso a questo progetto", ha tenuto a sottolineare Bini riconoscendo "l'importanza di coniugare lo sport al turismo, poiché la promozione del territorio può trarre una spinta decisiva proprio da impianti all'altezza delle massime competizioni mondiali".

"La montagna deve credere un po' di più in sé stessa, a partire dagli imprenditori che devono superare una visione frammentaria e considerare la montagna friulana come un progetto unico, organizzato su più poli, capace di dare un'offerta diversificata ma integrata, sia estiva che invernale", ha dichiarato Bini.

Bini ha infine assicurato "l'impegno della Regione a sostenere la realizzazione di tutti i servizi necessari a potenziare il polo sciistico, compresa viabilità, parcheggi, strutture alberghiere e ricreative". Una sfida importante, come l'ha definita il sindaco di Sutrio, Manlio Mattia, che auspica una collaborazione tra comuni montani per dare slancio allo sviluppo turistico estivo ed invernale del polo.

Il progetto, che conta su un finanziamento statale e regionale di 670 mila euro, è frutto di una progettazione condivisa sul territorio, improntata ad un'economia sostenibile, che valorizzi la bellezza naturale dello Zoncolan.

Quanto agli aspetti tecnici, i campioni Manuela e Giorgio Di Centa confermano le enormi caratteristiche competitive della pista, che si snoda su un anello di 3750 metri che consente l'organizzazione di tutte le gare di sci nordico olimpiche. La pista alterna salite a lunghi piani e discese con velocità importanti, che la rendono estremamente interessante per gli atleti d'eccellenza. Resta da definire la collocazione dello stadio, che dovrebbe essere posto al centro della pista, in modo da consentire al pubblico la visione di più passaggi dei grandi campioni durante le gare.

Al momento il giudizio dell'omologatore Fis è positivo per quanto riguarda il rispetto delle norme tecniche, pertanto l'iter di omologazione dovrebbe proseguire senza intoppi e giungere in tempi rapidi sul tavolo della commissione Fis per il timbro finale. ARC/SSA/ep

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 21 Ottobre 2018, 15:00




Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Turismo: Bini, verso omologazione pista sci nordico sullo Zoncolan
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti