Stabilità: Rosolen, oltre 100 mln a istruzione, formazione e famiglia

Lunedì 30 Novembre 2020

Udine, 30 nov - Contrasto alla denatalità, supporto allefamiglie fin dai servizi all'infanzia, sostegno alla formazioneprofessionalizzante e all'istruzione e revisione del sistemadella ricerca regionale.

Sono questi i punti salienti della manovra di bilancio illustratioggi alla VI Commissione consiliare, dall'assessore al Lavoro,formazione, istruzione e famiglia, Alessia Rosolen, per unpacchetto di risorse nelle materie di competenza che supera i 100milioni di euro complessivi. Per il 2021 vengono confermati 40 milioni di euro da destinarealle politiche per la famiglia, che ricomprendono anche le misureper l'infanzia e i minori. Viene confermato il Bonus natalità che assegna per i nati oadottati nell'anno 2021 un importo una tantum di 1.200 euroannui; altri provvedimenti abbracciano il sostegno alla famigliae in particolare l'accesso ai servizi socioeducativi, il sostegnoalla genitorialità nel periodo estivo (centri estivi) e laconciliazione dei tempi lavoro - famiglia.

L'assessore ha posto l'accento sulla "volontàdell'Amministrazione regionale di muoversi in manieracomplementare a quanto farà il Governo con il Family Act. Ancheper questo il testo unico regionale sulla famiglia, già scritto,attende di essere coordinato con i regolamenti attuativi delFamily Act che introduce l'assegno universale, così da realizzareuna integrazione tra le due norme, garantendo nel frattempo ilmantenimento di tutto il sistema regionale dei servizi educativiper l'infanzia e alla famiglia".

Le risorse complessive inerenti Istruzione e diritto allo studioammontano per il 2021 a 39 milioni di euro. In quest'ambito sonoprevisti assegni di studio per libri di testo e trasportoscolastico, quale contributo forfettario per i nuclei familiaricon studenti iscritti a scuole secondarie di secondo grado, entrodeterminati limiti Isee. Si prevede anche per l'anno 2021 disoddisfare un numero di beneficiari pari a quello degli anniprecedenti, ovvero oltre 9.500 studenti.Proseguirà l'erogazione di contributi per il comodato gratuitodei libri di testo nelle scuole secondarie di primo grado esecondo grado, che interessa circa 180 istituti e 53milastudenti. A tal proposito, viene concessa agli istitutiscolastici la proroga della presentazione dei rendiconti relativiall'anno scolastico 2019-2020 entro il 30 gennaio 2021.

L'assessore ha poi confermato che "prosegue una politica voltaalla valorizzazione del sistema scientifico regionale per lacreazione di un ecosistema regionale dell'innovazione, che poggiasul 'Sistema Argo', di cui all'accordo di programma sottoscrittonel 2018 con il Miur e con il Mise, in partnership con AreaScience Park. A tal fine, nel 2021 verrà costituita la fondazioneArgo, quale soggetto deputato alla generazione e sviluppo einnovazione di impresa verrà concretizzata la riorganizzazionesocietaria dei Parchi scientifici e tecnologici avviataquest'anno, che porterà anche alla soppressione del ConsorzioInnova FVG".

La dotazione per la formazione ammonta a oltre 24,4 milioni dieuro con una crescita in particolare delle risorse per laformazione professionale strettamente connessa ai successivipercorsi di sostegno all'occupazione.

L'offerta educativa secondaria scolastica rivolta ai giovani14-18enni viene integrata con percorsi di istruzione e formazioneprofessionale di competenza regionale e sostenuta quasiintegralmente con risorse regionali. "In generale - ha affermatol'assessore - l'obiettivo della Regione è innalzare notevolmentela qualità dei percorsi formativi integrando sempre più con ladomanda proveniente dal mercato del lavoro".ARC/SSA/ep

© RIPRODUZIONE RISERVATA