Covid, Oms: «Con la nuova variante situazione allarmante, l'Europa reagisca con maggiori sforzi»

Giovedì 7 Gennaio 2021
Covid, Oms: «Con la nuova variante situazione allarmante, l'Europa reagisca con maggiori sforzi»

Covid, è nuova allerta. L'Oms ha invitato l'Europa a reagire con maggiori sforzi per la «situazione allarmante» creata dalla nuova e più contagiosa variante del coronavirus. «Questa è una situazione allarmante, il che significa che per un breve periodo dovremo fare di più di quanto abbiamo fatto», ha detto il direttore europeo dell'Oms Hans Kluge durante una conferenza stampa online. È importante generalizzare l'uso di mascherine, limitare il numero di incontri sociali, rispettare la distanza fisica e il lavaggio delle mani e combinare queste misure con adeguati sistemi di screening e tracciamento e l'isolamento dei pazienti, ha precisato.

Covid, l'Oms: «La Cina non ci fa entrare per studiare l'origine del virus». La replica: «Trattativa in corso»

Covid, Merkel: «Ci attendono i mesi peggiori della pandemia». Israele in lockdown totale da oggi al 21 gennaio

Secondo l'Oms, il nuovo ceppo «potrebbe gradualmente sostituire altri che circolano nella regione, come si è visto nel Regno Unito e sempre più in Danimarca». Ventidue paesi nella zona dell'Europa, che include 53 Paesi inclusa la Russia, hanno ora registrato casi legati a questa nuova variante, ha affermato ricordando che l'Organizzazione per l'Europa ha registrato più di 27,6 milioni di casi e 603.000 decessi.

Moderna, via libera Ema al vaccino. Prime dosi in Italia la prossima settimana

Covid, varianti più pericolose? Cosa sappiamo (e perché bisogna correre con il vaccino)

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA