Renzi ricomincia dai sindaci del Pd la corsa verso le urne

Sabato 28 Gennaio 2017 di Marco Conti
2
dal nostro inviato
RIMINI Ricomincia dal "buon governo"  degli amministratori del Pd la lunga rincorsa di Matteo Renzi in vista delle urne. Sul palco del Palacongressi di Rimini sfilano sindaci e amministratori locali che raccontano problemi e successi dei loro territori. Immigrazione e giustizia sociale sono i due temi che ricorrono incrociando temi più locali che il sindaco di Pesaro Matteo Ricci, mette in fila organizzando gli interventi che proseguiranno sino a domani mattina.
L'eco del ritorno di Massimo D'Alema e delle sue minacce scissioniste non arriva e non preoccupa quanto il vento dei populismi ma la voglia di rivincita, rispetto alla sconfitta referendaria, si coglie anche nelle parole degli amministratori di regioni, come l'Emilia Romagna e la Toscana, nelle quali il 4 dicembre ha vinto il Sì. 

Renzi prova a rimettere insieme i tasselli, da segretario del Pd, chiamando a raccolta i territori e convocando per il 13 febbraio la segreteria del Pd.

 Di data del voto non si parla quanto di alleanze e la voglia di recuperare lo spirito dell'Ulivo si coglie anche nelle parole del ministro Martina che apre all'ingresso di Pisapia e chiude la porta a listoni con partiti e partitini di centro. Ultimo aggiornamento: 31 Gennaio, 08:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci