Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Elezioni, da Hoara Borselli a Claudio Lotito e Gina Lollobrigida: candidati vip a caccia di un collegio sicuro

M5S, circola il nome di Cafiero De Raho. Beatrice Venezi si sfila

Lunedì 15 Agosto 2022 di Fernando M. Magliaro
Elezioni, da Hoara Borselli a Claudio Lotito e Gina Lollobrigida: i candidati vip nelle liste

La scadenza è domenica prossima: sei giorni e, finalmente, il rebus candidature sarà sciolto. Detto che i leader - Berlusconi, Meloni, Salvini, Letta, Di Maio, Renzi, Calenda - correranno tutti, chi alla Camera chi al Senato, i partiti sono sostanzialmente ancora in piene bagarre da trattative. Per cui i nomi di oggi possono uscire dalle liste domani, per non parlare poi dei collegi: al momento nulla è definitivo.

Fronte centrodestra, Berlusconi corre al Senato nel collegio di Monza. Scontate le riconferme del suo inner circle: Fascina, Gasparri, Casellati, Ronzulli. In aggiunta si fanno i nomi di Paolo Zangrillo, Claudio Lotito e dell'ex calciatore Giuseppe Incocciati. Per la Lega, a parte Salvini, ricandidatura per i big: Umberto Bossi, Roberto Calderoli, Massimiliano Romeo, Massimo Garavaglia, Claudio Durigon. Le altre candidature: Maria Giovanna Maglie, Simonetta Matone, Antonio Angelucci, Barbara Saltamartini, Giulia Buongiorno, l'ex pallavolista Luigi Mastrangelo, forse la conduttrice tv Hoara Borselli e la giornalista Annalisa Chirico.

I BIG IN CAMPO
Per FdI, c'è la riconferma degli uscenti - fra cui Lollobrigida, Rampelli, Augello, Rauti, Fazzolari, Donzelli, La Russa, Santanchè - l'ingresso di quasi tutti i vari capi dei dipartimenti del partito, di alcuni consiglieri comunali, come Andrea De Priamo, e regionali come Chiara Colosimo. Ha invece smentito la candidatura la direttrice d'orchestra Beatrice Venezi.

Per la componente centrista, girano i nomi di Andrea Causin e Pierantonio Zanettin, per Brugnaro; per Toti quelli di Gaetano Quagliariello e Marco Marin. Sull'altro versante, quello di centrosinistra, pare definitiva la scelta di Paolo Ciani (Pd) per il collegio Camera 1 di Roma. Per il Senato 1 di Roma la scelta del centrosinistra dovrebbe cadere su Emma Bonino. Ieri i Dem dovevano chiudere l'accordo sui nomi, ma la decisione è slittata a oggi in una riunione della Direzione. A Napoli Senato dovrebbe andare Annamaria Furlan.

Sempre in Campania, Conte vorrebbe sfidare Di Maio a Pomigliano. L'uscente ministro della Salute, Roberto Speranza, potrebbe andare a Firenze, Andrea Marcucci a Pisa. Nelle liste Dem dovrebbero rientrare Susanna Camusso (Lombardia), Michela Di Biase, Patrizia Prestipino, Monica Cirinnà (Lazio), i dimaiani Vincenzo Spadafora (Campania), Laura Castelli (Piemonte) e Lucia Azzolina a Biella o in Sicilia. Toscana blindata per uno fra Fratoianni e Bonelli.

Il Terzo Polo dovrebbe schierare Gabriele Albertini a Milano, Maria Elena Boschi a Roma, Teresa Bellanova in Puglia, Elena Bonetti a Mantova. Per i 5Stelle occorrerà attendere la votazione sulle parlamentarie, ma si fa il nome del giudice Cafiero De Raho e di Antonio Vassallo, figlio del sindaco pescatore assassinato nel 2010. In Sinistra italiana, sicuri Ilaria Cucchi e Aboubakar Soumahoro. A Latina, per Italia sovrana e popolare, c'è Gina Lollobrigida.

LE SUPER SFIDE
Si preannunciano battaglie interessanti a Roma e Milano. Camera Roma 1 dovrebbe vedere contrapposti un calendiano ancora non deciso, Paolo Ciani del Pd e un forzista per il centrodestra. Senato Roma 1 vedrà Emma Bonino per il centrosinistra contro Carlo Calenda, più il candidato del centrodestra. A Milano, sfida pesante fra Carlo Cottarelli per il centrosinistra e Giulio Tremonti per il centrodestra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA