Selva e Colledani in rosa trionfano nel Giro d'Italia

Giovedì 7 Gennaio 2016

Chiara Selva e Nadir Colleani conquistano in maniera definitiva e ufficiale la maglia rosa a Roma nell'ultima tappa del Giro d'Italia di Ciclocross. L'Ippodromo delle Capannelle, impianto di Hippo Group targato Elio Pautasso, è stato preso d'assalto dai migliori specialisti nazionali d'Italia che hanno vissuto le ultime emozioni della corsa a tappe proprio alla vigilia dei Tricolori di Forgaria.
SELVA - La maniaghese in forza alla Spezzotto è andata subito in testa lasciando le sue avversarie più accreditate con un distacco superiore ai due minuti. Marika Passeri, Sabrina Di Lorenzo (tricolore in carica Ews), Sabrina Manco e Nathalie Poirier hanno cercato invano di raggiungere la campionessa italiana delle Master. Alla fine Selva ha conquistato il podio più alto a discapito di Claudia Cantoni (seconda) e Marika Passeri (terza).
Il percorso di circa 3 chilometri si è rivelato come di consueto molto veloce: «Un tracciato poco impegnativo - spiega la stessa Chiara -, scelto apposta in quanto la gara è capitata a ridosso del campionato italiano, in programma proprio nel fine settimana in Friuli». Non è mancato in ogni caso lo spettacolo, in quanto tutte le avversarie della Selva erano molto agguerrite e desiderose di ben figurare in un momento chiave della stagione.
COLLEDANI - La vittoria è andata a Gioele Bertolini, secondo però si è piazzato il crossista di Castelnovo che ha in questo modo portato a casa la maglia rosa, alla vigilia dell'appuntamento più importante dell'anno. Ha completato il podio della corsa romana il giovane Stefano Sala. Il pupillo di Daniele Pontoni ha lottato per tutta la competizione cercando di raggiungere Bertolini, ma alla fine ha dovuto accontentarsi della posizione d'onore. La lotta per il simbolo del primato è apparsa molto incerta.
Nadir ha affrontato la gara con la maglia rosa addosso grazie agli 84 punti conquistati nelle frazioni precedenti: nel corso della disputa ha dovuto guardarsi dagli attacchi di Samparisi (77), Bianco (73), Cominelli (65) e lo stesso Bertolini, che di punti ne aveva 60. Una gara Open ricca di tensioni fino all'ultimo giro che alla fine ha però premiato la tenacia del ciclista naoniano.
Tra le donne Open il successo è andato invece a Alice Arzuffi davanti a Eva Lechner e a Chiara Teocchi; quest'ultima ha conquistato la classifica generale.