Fa un tuffo in piscina e batte la testa 14enne grave

Giovedì 15 Agosto 2019
I SOCCORSI
PADOVA Va in piscina con gli amici, si tuffa e sbatte la testa: quattordicenne ricoverato d'urgenza. È successo lunedì pomeriggio a Padovaland.
Un ragazzino di 14 anni, padovano, era andato con un gruppetto di coetanei nel parco giochi acquatico alle porte della città in cerca di un po' di refrigerio in una giornata torrida come quella di lunedì. Tra un bagno e una partita a pallone la giornata doveva passare serenamente per il gruppetto di ragazzini. Invece ha rischiato di trasformarsi in una tragedia.
Era pomeriggio inoltrato quando i giovanissimi hanno deciso di tornare nuovamente in acqua. Il quattordicenne ha deciso di non usare la scaletta per calarsi in piscina, ma di tuffarsi direttamente dal bordo. Non aveva ben calcolato, però, che il fondale era troppo basso. Così, ha sbattuto violentemente la testa sul pavimento della piscina, perdendo sangue e i sensi. Immediatamente i suoi amici che hanno assistito alla scena, vedendo che il ragazzino non riemergeva dall'acqua, hanno chiamato i soccorsi.
Il bagnino si è tuffato e ha recuperato il quattordicenne mentre un'ambulanza è arrivata a sirene spiegate fin dentro alla struttura. Il giovanissimo è stato stabilizzato e quindi portato in pronto soccorso pediatrico, dove è stato sottoposto a un delicato intervento per ridurre il grande ematoma cerebrale che era stato causato dal trauma. Il giovane si è ripreso e non è in pericolo di vita, servirà però qualche altro giorno per capire se il brutto incidente avrà ripercussioni sulla sua salute.
© RIPRODUZIONE RISERVATA