Droga in auto: pusher 26enne patteggia 8 mesi

Domenica 21 Novembre 2021
Droga in auto: pusher 26enne patteggia 8 mesi

CAMPOSAMPIERO
Pusher a 15 anni. I carabinieri gli trovano in tasca 60 grammi di marijuana, in parte già divisi in dosi pronte da smerciare ai clienti. E il ragazzino, di Riese Pio X (Treviso), finisce in manette con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. La stessa sorte toccata a un collega S. M., 26 anni, di Camposampiero pizzicato a Castelfranco con 15 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e tutto l'occorrente per confezionare le dosi. Anche per lui è scattato l'arresto e al processo per direttissima ha scelto la strada del patteggiamento: 8 mesi, pena sospesa, e mille euro di multa. Continua l'impegno dei carabinieri nella lotta allo spaccio, una piaga ormai molto diffusa nei contesti giovanili, anche tra i giovanissimi. I due arresti di ieri ne sono la prova. A Riese il 15enne, incensurato, è stato fermato dai militari della stazione locale, che lo hanno perquisito. In tasca gli hanno trovato quasi 60 grammi di marijuana, parte dei quali già suddivisi in dosi. Nei confronti del giovane pusher, il tribunale dei minorenni di Venezia ha disposto la misura cautelare della permanenza in casa: l'equivalente degli arresti domiciliari.
A Castelfranco invece il 26enne anche lui incensurato e originario della zona di Camposampiero, è stato fermato dai carabinieri del Nucleo operativo radiomobile. Il giovane era in auto insieme a un amico, risultato estraneo ai fatti. In macchina aveva non soltanto 15 grammi di cocaina ma anche un bilancino di precisione e il materiale necessario a confezionare le dosi: attrezzatura insomma che lasciava pochi dubbi sulla sua attività di spaccio. Il materiale è stato sequestrato e il 26enne ha scelto di patteggiare. Se da un lato questi due arresti hanno permesso di togliere i pusher dalla piazza, dall'altro le indagini proseguono per ricostruire il giro di spaccio in cui erano inseriti.
Maria Elena Pattaro
© riproduzione riservata

© RIPRODUZIONE RISERVATA