Giovedì 15 Agosto 2019, 00:00

«Una provocazione, ma a Roma ora valutiamo la stessa ricetta»

«Una provocazione, ma a Roma  ora valutiamo la stessa ricetta»
IL COLLOQUIOVENEZIA Quella di Luca Zaia sarà anche «una provocazione», come dice il sottosegretario alla Salute Luca Coletto. Ma il dato di fatto è che al ministero stanno valutando di percorrere la stessa strada. Ed è proprio Coletto a confermarlo: «Per superare l'emergenza causata da una pessima programmazione, stiamo valutando la possibilità di assumere medici senza specialità. Li impiegheremmo come internisti o nei Pronto soccorso». Dunque il ministero copia il Veneto?Coletto è veneto, veronese per la precisione. Conosce la...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Una provocazione, ma a Roma ora valutiamo la stessa ricetta»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER