L'Alta Via della Grande Guerra è in digitale grazie agli alpini paracadutisti

Venerdì 24 Settembre 2021 di Roberto Cervellin
Il sacrario di Asiago fa parte dell'Alta via della Grande Guerra
1

VICENZA - I luoghi della prima guerra mondiale in 120 giga di documenti. I 200 km dell'Alta Via della Grande guerra che attraversano le Pralpi vicentine sono da oggi mappati con sistema Gps grazie al 4° Reggimento Alpini paracadutisti ranger delle Forze Speciali dell'Esercito.

Cartine in formato digitale che raccolgono le informazioni del percorso che unisce i 4 sacrari militari vicentini: Pasubio, Cimone, Asiago e Grappa. Percorso effettuato a piedi in una settimana da due alpini paracadutisti, muniti di una telecamera. Video e foto saranno presto a disposizione degli escursionisi, i quali potranno consultare l'itinerario direttamente sullo smartphone. «Conosciamo le montagne vicentine perché è qui che ci addestriamo», spiegano gli operatori. 

Il progetto vede capofila la Provincia di Vicenza assieme a comuni interessati, Veneto Agricoltura, Unione Montana Reggenza dei Sette Comuni e Regione. Quest'ultima si accollata gran parte della spesa, che ammonta a un milione di euro.

Ultimo aggiornamento: 16:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA