Urla e bestemmie, ragazza assale un frate in Confessione, in 4 le fanno un esorcismo: sviene

La presunta indemoniata è stata riportata a casa stremata

Martedì 7 Dicembre 2021
Urla e bestemmie, ragazza assale un frate in Confessione, in 4 le fanno un esorcismo: sviene
16

VICENZA - Quattro frati dell'Ordine dei Servi di Maria del Santuario di Monte Berico, a Vicenza, avrebbero eseguito un rito di esorcismo nei riguardi di una giovane ragazza che avrebbe assalito uno di loro durante una Confessione, con urla e bestemmie. L'episodio sarebbe avvenuto domenica mattina. Il rito sarebbe durato diverse ore, con i frati che dapprima hanno allontanato i fedeli dalla sala della «penitenzieria»; sul posto sono intervenuti anche agenti delle forze dell'ordine e operatori del 118. Alla fine, la presunta indemoniata, proveniente da una località fuori della provincia di Vicenza, è svenuta ed è stata riportata a casa.

Secondo quanto ricostruito, la madre della giovane l'avrebbe portata al santuario mariano vicentino dopo che aveva dato segni di squilibrio, con comportamenti violenti e frasi blasfeme. Al momento dell'aggressione, assieme ai genitori era presente anche il fratello della ragazza. Il confessore ha chiesto l'aiuto dei confratelli, che hanno dapprima allontanato gli altri fedeli nella penitenzieria, e quindi hanno iniziato il rito dell'esorcismo. Nel frattempo sono stati chiamati la Questura, la Polizia locale e il Suem, i cui operatori però sono però rimasti fuori dalla penitenzieria. Attorno alle 20.30 la ragazza si sarebbe addormentata di colpo, stremata. 

Ultimo aggiornamento: 9 Dicembre, 07:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA