Cittadinanza onoraria, concerti e baccalà: gli alpini e il Battaglione Vicenza in festa

Venerdì 8 Ottobre 2021 di Roberto Cervellin
Il 9 ottobre in piazza dei Signori il battaglione alpini "Vicenza" riceverà la cittadinanza onoraria

VICENZA - Dai concerti al baccalà. Weekend di festa a Vicenza. Nel segno delle penne nere.

Fino a 10 ottobre nella città del Palladio sarà un susseguirsi di appuntamenti dedicati al Battaglione alpini Vicenza che, il 9 ottobre, alle 10.30, in piazza dei Signori, riceverà la cittadinanza onoraria del Comune, approvata da poco in consiglio. Un riconoscimento voluto dalla giunta del sindaco Francesco Rucco per avere onorato Vicenza “con "l'esemplare servizio ispirato ai fondamentali valori umani della solidarietà, della pace e dell'aiuto al prossimo e della difesa dei diritti umani”.

Si inizierà l'8 ottobre alle 21 con il concerto nella chiesa di Santa Corona - ingresso con green pass fino ad esaurimento dei posti - dei cori Ana di Montegalda e Lumignano. Il 9 alle 9 sul piazzale della Vittoria a Monte Berico saranno deposte 2 corone di alloro al monumento delle 8 Aquile e alla targa dedicata al Battaglione Vicenza - che ha sede all'Aquila - mentre alle 10.30, come detto, gli verrà conferita la cittadinanza onoraria alla presenza, tra gli altri, del presidente nazionale dell'Ana Sebastiano Favero. Alle 20.30 nel tempio di San Lorenzo concerto dell'orchestra dei fiati della Provincia e rinnovo del gemellaggio tra la sezione di Vicenza Monte Pasubio e la Abruzzi.

Nel corso del fine settimana in Campo Marzo e in piazza dei Signori si potrà gustare e acquistare il baccalà alla vicentina. Prezzi: dagli 8 euro dei bigoli al baccalà ai 13 del baccalà con polenta. Nel frattempo la “Pasubio” si è candidata a ospitare l'adunata nazionale alpini del 2024. Pochi giorni a Bassano, in occasione della riapertura del ponte, la sezione locale ha celebrato invece il centenario della fondazione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA