Okereke salva il Venezia, finisce 1-1 con l'Empoli

Domenica 16 Gennaio 2022
La gioia di Okereke dopo il gol

VENEZIA - Un pari firmato da Zurkowski e Okereke che ha frenato l’Empoli nella corsa alle zone nobili, mentre ha aiutato il Venezia arrivato infatti decimato dal Coronavirus: quattro titolari colpiti nelle ultime ore dal Covid, Romero, Mazzocchi, Haps e Johnsen. Nani ha esordito subito nel Venezia, entrando a metà ripresa in modo più che efficace. Suo il servizio per il pareggio di Okereke. 
Zanetti ha recuperato in difesa Caldara. Nani, appena arrivato, è andato in macchina. 
Nell’Empoli al posto dello squalificato Viti è stato schierato da Andreazzoli l’ex blucerchiato Tonelli. 

 

Un primo tempo in cui l’Empoli ha marcato una netta supremazia. Il gol, firmato da Zurkowski, esattamente il quarto in campionato e il settimo in assoluto nell’Empoli, propiziato da un bel assist di Bandinelli, è stato il timbro su una prestazione autorevole contro un Venezia in evidente difficoltà. I toscani hanno tirato 13 volte in porta in questa frazione contro le 4 del Venezia. E’ partito subito forte l’Empoli, annusando le criticità degli avversari. La prima chance è giunta su corner, bella girata di Pinamonti, Lezzerini reattivo. Con il centrocampo totalmente nelle mani dei toscani, le occasioni sono state prodotte facilmente: Zurkowski con un missile da 25 metri ha sfiorato il palo. Però il Venezia, nonostante tutto, con Aramu ha provato a mettere paura agli uomini di Andreazzoli, ma Vicario, uno dei migliori portieri del campionato come rendimento, ha alzato la conclusione sulla traversa. Poco dopo è arrivato il vantaggio degli azzurri. Ancora 120 secondi e Zurkoswski ha mancato il bis di non molto. 

Zanetti ha capito che era arrivato il momento di intervenire sulla squadra perché qualcosa non tornava: giusto il tempo di veder Crnigoj sparare alto da posizione favorevole, ecco il doppio cambio: dentro Vacca e Okereke per gli spenti Tessmann e Kiyne. Quest’ultimo, colpevole tra l’altro, di aver dormito sul gol empolese.

Nani, ritorno con assist

Nella ripresa sono diminuite le occasioni anche se il Venezia ha provato a fare qualcosa in più, ma la chiave è stata la sostituzione che Zanetti ha fatto al 27’ della ripresa, dando spazio al nuovo arrivato Nani, vecchia conoscenza del calcio italiano con la maglia della Lazio. Dopo appena 30 secondi proprio l’ex biancocelesti ha messo sui piedi di Okereke la palla del pareggio. Dal 22 aprile 2018 Nani non faceva un assist in Italia. Quinto gol per Okereke in campionato. E sempre lui nell’azione successiva ha impegnato seriamente Vicario. Lì è stata chiara la sensazione che il vento della partita era cambiato. L’Empoli, infatti, ha accusato il colpo dell’1-1. Il Venezia si è buttato in avanti cercando il colpo del ko, ma senza trovarlo. Alla fine un pareggio giusto per quanto è stato prodotto sul campo.

Ultimo aggiornamento: 17:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci