Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Bandiere blu 2021, la classifica: a Nordest ce ne sono 11 e la novità è Porto Baseleghe

Martedì 11 Maggio 2021 di Giuseppe Babbo
Foto di Evgeni Tcherkasski da Pixabay

Sulla costa veneta la new entry delle Bandiere Blu è rappresentata dalla darsena di Porto Baseleghe, il riparo naturale nel porto di Bibione Pineda a San Michele al Tagliamento (Venezia), che per la prima volta si è vista assegnare il prestigioso vessillo dalla Fee Italia (Foundation for Environmental Education), che certifica la qualità delle acque di balneazione e la qualità dei vari servizi. Ieri, in videoconferenza, l'assegnazione dei riconoscimenti a cura del presidente Fee Italia Claudio Mazza. Per il 2021, assieme a tutte le riconferme, la Bandiera Blu sventolerà anche sulla marina di Bibione che vanta 400 posti barca, una Club House, una piscina e una politica improntata sulla sostenibilità ambientale. Un risultato che rappresenta un valore aggiunto alla vigilia dell'attesa ripartenza della stagione balneare, esaltato prima di tutto da Pasqualino Codognotto, sindaco di San Michele: «Questo riconoscimento ha evidenziato va a premiare una precisa politica di tutela ambientale, siamo davvero molto felici». Va ad aggiungersi agli altri sei porti già insigniti in passato del riconoscimento, ovvero il Porto Turistico di Jesolo, la Marina del Cavallino, Venezia Certosa Marina, Darsena Le Saline di Chioggia, la darsena dell'Orologio di Caorle e la Marina di Albarella (Rovigo).


LE SPIAGGE PREMIATE
Complessivamente in Italia sono 416 le spiagge premiate quest'anno, in netto aumento rispetto alle 407 del 2020, tutte con mare cristallino e rispettose dei 32 criteri di valutazione imposti dal sigillo di qualità e che non guardano solo alla qualità delle acque di balneazione, ma anche i servizi erogati ai turisti. Dalla raccolta dei rifiuti e la depurazione dell'acqua alla promozione della mobilità sostenibile e della fruibilità e tutela dell'ambiente, passando per i servizi di salvataggio e l'utilizzo della spiaggia da parte di persone con disabilità. Sulla costa veneta sono state confermate tutte e nove le spiagge premiate lo scorso anno: San Michele al Tagliamento-Bibione, Caorle, Eraclea, Jesolo (per il 18esimo anno consecutivo), Cavallino-Treporti, Lido di Venezia, Chioggia Sottomarina, Rosolina e Porto Tolle. In Friuli Venezia Giulia, come lo scorso anno, l'esame è stato superato dalle spiagge di Grado e Lignano, dove sono stati premiati anche il Porto Turistico Marina Uno e la Marina Punta Verde. Massima, su tutte le città premiate, la soddisfazione degli amministratori. In Veneto, l'assessore regionale al Turismo Federico Caner, ha evidenziato la prima Bandiera Blu a Porto Baseleghe, assieme a tutte le altre 15 conferme: «E' una notizia ha spiegato - che ribadisce la qualità dell'offerta turistica della costa veneta. Su tutto il nostro litorale sventola la Bandiera Blu. Un plauso alle amministrazioni e agli operatori turistici che con le loro attività sono riusciti a confermare il lavoro realizzato sul fronte della salvaguardia dell'ambiente».

Ultimo aggiornamento: 12 Maggio, 10:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci