Furbetti dei vaccini, cambia la prenotazione: ora serve la tessera sanitaria Ecco come fare

Giovedì 6 Maggio 2021 di Alda Vanzan
Contro i furbetti dei vaccini ecco la tessera sanitaria_elettronica
7

VENEZIA - Cambia, in Veneto, la modalità di prenotazione della seduta vaccinale: da ieri - 5 maggio - è necessario inserire, oltre al codice fiscale, anche le ultime sei cifre della “Team”, la Tessera Europea di Assicurazione Malattia. Probabilmente nessuno l’ha mai chiamata così, ma ce l’abbiamo tutti in tasca: trattasi della tessera sanitaria elettronica, quella di colore blu, con codice fiscale, anche in codice a barre, banda magnetica e caratteri braille. A imporre la novità è stato il Garante per la privacy: «Per evitare che qualcuno si costruisse il codice fiscale e saltasse la fila», ha spiegato il governatore Luca Zaia. Ossia: ci sono perfino i furbetti del codice fiscale.
Precedenti ce ne sono stati: persone che si sono presentate al Centro vaccinale scoprendo che il proprio codice fiscale era già stato utilizzato. Del resto, “costruire” il codice, partendo dal nome e dalla data di nascita, non è difficile. Alla prima obiezione posta in tal senso dal Garante per la privacy, la Regione aveva fatto presente che comunque, prima di procedere con la somministrazione del siero, vengono chiesti i documenti di identità alle persone. Ma all’Authority non è bastato: meglio una precauzione in più. Di qui il cambio nella modalità di prenotazione, in realtà una sola casella in più da riempire.

LE ISTRUZIONI
Funziona così: l’utente deve collegarsi al portale della Regione (CLICCA QUI) Si apre una schermata con i simboli di tutte le 9 Ulss venete. Si sceglie la propria. A questo punto compare una schermata con due caselle da riempire: il codice fiscale e, novità, le ultime 6 cifre della tessera sanitaria europea Team.

Il numero di identificazione della tessera si trova sul retro della stessa, dove sono riportati nome, cognome, data di nascita, codice fiscale. E, nell’ultima riga, il numero di identificazione della tessera con relativa scadenza. Occhio: non servirà digitare tutte le 20 cifre, basteranno le ultime 6. In questo modo, anche se qualche furbetto riuscisse a costruire codici fiscali o ad appropriarsi di codici altrui, non potrebbe procedere con la prenotazione senza riempire la nuova casella.
Per il resto, il sistema di prenotazione resta immutato. Una volta inseriti il codice fiscale e le sei cifre della tessera Team, bisogna spuntare il riquadro per acconsentire al trattamento dei dati ai soli fini della prenotazione e quindi procedere scegliendo luogo vaccinale, giorno e ora. Come prima, anche adesso non sarà possibile scegliere il tipo di vaccino. Bisognerà poi indicare una mail o un numero di telefonino per ricevere - per posta elettronica o sms - la conferma della prenotazione, anche se resta sempre preferibile la posta elettronica perché così si riceveranno i moduli da compilare, a partire da quello dell’anamnesi, cioè il riassunto delle notizie sanitarie del paziente.

LE INFORMAZIONI
Nella pagina di ciascuna Ulss sono riportate le informazioni sulle campagne vaccinali in corso. Nell’Ulss 3 Serenissima, ad esempio, è specificato che ci sono posti disponibili per tutti, dai 60 anni in su, fino ai soggetti estremamente vulnerabili e ai disabili gravi, mentre per i caregiver è prevista l’autocertificazione. Lo stesso dicasi per l’Ulss 6 Euganea, nella cui pagina è altresì chiarito che gli over 80 che ancora non si sono vaccinati possono presentarsi direttamente in qualsiasi Centro vaccinale. Ma, anche loro, con la tessera sanitaria in tasca.
 

 

Ultimo aggiornamento: 7 Maggio, 08:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA