Giovedì 15 Novembre 2018, 21:24

Venezia, record di case occupate, l'Ater denuncia: «Troppe complicità»

MESTRE Via Camporese, un rione difficile

di raffaella vittadello

VENEZIA «Duecento appartamenti Ater occupati abusivamente in provincia di Venezia, di cui 104 in centro storico e isole, 65 a Mestre e 31 nei Comuni limitrofi. Una situazione di illegalità folle, che arriva a rasentare i record negativi di Napoli e Roma, se confrontati con lo 0 (zero) dell’Ater di Bolzano, Udine, Gorizia, Rovigo, Verona e Trento. Insomma, paragonati ai 30 casi di tutto il resto del Triveneto». A snocciolare i numeri è Raffaele Speranzon, neo presidente dell’Ater veneziana, che da un...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Venezia, record di case occupate, l'Ater denuncia: «Troppe complicità»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 19 commenti presenti
2018-11-17 14:58:54
probabilmente 40 anni di governo di sinistra della città non bastano a chi ha sempre alzato il pugno chiuso, i nuovi governanti sono troppo lenti in qualche mese dovevano risolvere i problemi creati dagli amici sostenitori che qui scrivono, complimenti...
2018-11-17 11:06:50
avevo uno zio assegnatario,assieme alla moglie,di una casa ater in campiello del fumo a santa marta.Nel giro di pochi mesi morirono lui e la moglie l'appartamento ,appena restaurato per altro,non venne riassegnato e rimase chiuso per 11 anni finchè una giovane famiglia veneziana non lo occupò.Ora ci sono centinaia di appartamenti ater sfitti da anni la vergogna è che vengano occupato(e spesso restaurati e messi a nuovo)da coppie veneziane o che vengano lasciati lì amarcire per decenni?In quanto al nuovo presidente dell'ater(trombato in politica)che vada a lavorare finalmente
2018-11-16 21:38:39
eh, brugnariello, brugnarie'... dicetenciello vuie a enricchio seconduzzo!
2018-11-16 20:42:24
Abolire le case popolari
2018-11-16 17:13:30
Fin che a capo dell'Ater ci mettono politicanti trombati alle elezioni questa pacchia non finita' mai.