Udine, la staffetta dei record con 690 gruppi. Oltre 18mila corrono per sostenere Telethon

Lunedì 4 Dicembre 2023 di Redazione
Staffetta Telethon a Udine

UDINE - Si è aperta e chiusa con il sole, anche se non è mancata la pioggia, la 25^ Staffetta Telethon 24 per un’ora che tra sabato e domenica ha segnato un nuovo primato sul fronte della solidarietà a favore della Fondazione Telethon. Sono state 690, infatti, le squadre che per due giorni hanno animato il centro città: oltre 18mila persone, contando anche i 1.600 studenti iscritti alla Staffetta Giovani che ha aperto il weekend sabato mattina e i 230 militari di varie nazionalità che hanno dato vita a una speciale staffetta in contemporanea in Kosovo consegnando poi un assegno simbolico di 4mila euro.

Numeri che fanno ben sperare il Comitato Udinese Staffette Telethon, guidato da Marco de Eccher, di poter superare anche il record delle donazioni (fissato a 260mila euro), interamente devolute per sostenere la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare. Ci sarà ancora un po’ di tempo a disposizione per ultimare i bonifici attraverso i canali di Bnl Bnp Paribas, prima di poter ufficialmente calcolare il ricavato di questa edizione. al quale andranno sommati anche i versamenti fatti dai partecipanti da remoto, una cinquantina di squadre e centinaia di singoli corridori che hanno corso da tutta Italia ma anche dal mondo (perfino da Città del Capo!) usando l’applicazione realizzata da 3Technology per poter essere presenti, anche a distanza, all’abbraccio di Telethon.

I PARTECIPANTI

Al via anche la Fondazione Telethon, rappresentata da Stefano Benvenuti. A guidare il primo giro è stata la testimonial 2023 Giada Rossi, campionessa friulana di tennis tavolo che vanta due medaglie di bronzo paralimpiche, ma anche tre ori, un argento e un bronzo ai Mondiali, tre ori e cinque bronzi agli Europei, e ben 42 medaglie, di cui 22 d’oro, in gare internazionali. Già qualificata per le Paralimpiadi di Parigi 2024. Ma sono stati tanti gli sportivi amici della Staffetta impegnati nel fine settimana, dal basket con l’Apu Udine all’Udinese Calcio, passando per molte altre realtà del territorio.

GLI IRONMAN

Menzione d’obbligo per i podisti che hanno affrontato da soli l’intera 24 ore. Sono stati 16: oltre alla mitica Silvia Furlani, affetta da sclerosi multipla, c’erano Lodovico Tuzzi, Giovanna Del Gobbo, Carlo Valvason, Domenico La Sorte, Paolo Dangelo, Gianfranco Scardigli, Roberto Tomat, Gianluca Pagazzi, Diego Della Mea, Massimo Tomasetig, Andrea Leita, Ezio Pravisani, Cesario Barone e Claudio Viviani.

CLASSIFICHE

In testa, con 199 giri, pari a oltre 385 chilometri, c’è la Asem-Atletica Buja, seguita da Chei di Colugne Racing, 628 Sartori Casa Funeraria, V Reggimento Alpini, Azzano Runners, UB Dream Team, Atletica Monfalcone, 540 Modine Runners, 146 Mostrurun e Friulintagli. Un grazie speciale va anche ai responsabili delle squadre più numerose, ovvero chi si è fatto carico di coordinare diversi team. Anche qui il primato va, per distacco, alla Carnia per Telethon, che ha schierato 38 formazioni. L’Afds era ai blocchi di partenza con 26 squadre. Ben 19 i team targati Università di Udine e 14 dello Sweet Team Aniad Fvg Odv. Tante, come sempre, le associazioni che hanno portato in pista anche i loro messaggi solidali. Da segnalare, poi, la presenza di un gruppo di anziani ospiti delle strutture del Gruppo Zaffiro, a testimonianza di quanto i valori della Staffetta non abbiano davvero età.

Ultimo aggiornamento: 17:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci