Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Piano per la sicurezza: 68 nuove telecamere nei punti a rischio

Martedì 28 Giugno 2022 di Brando Fioravanzi
Piano per la sicurezza: 68 nuove telecamere nei punti a rischio

MOGLIANO VENETO - A Mogliano Veneto prosegue il grande piano di telecamerizzazione della città con l’obiettivo di ampliare la rete di videosorveglianza comunale a tutela della sicurezza dei cittadini. Dopo l’installazione di 70 nuove telecamere nelle zone est, sud ed ovest della città, il prossimo stralcio a prendere avvio è infatti quello che andrà a incrementare di 68 nuove telecamere ad alta tecnologia la parte nord-est del territorio comunale, in particolare le frazioni di Bonisiolo e Zerman. Una scelta fortemente voluta dalla Giunta che recentemente ha approvato il progetto di fattibilità tecnico-economica redatto dall’ing. Pietro Paolo Lucente.

Al progetto, i cui i lavori si vedranno probabilmente nel biennio 2023-2024, sono stati destinati ben 630mila euro. Una cifra ingente, ma giustificata sia dall’estensione del territorio da telecamerizzare che dal valore economico degli impianti di collegamento con la fibra ottica per la trasmissione dei dati. «Si tratta di un intervento economicamente oneroso per l’Amministrazione, ma che tuttavia si rende necessario per andare a coprire anche le due frazioni che si ritrovano in un asse viario importante – commenta l’assessore comunale alla Sicurezza, Marco Donadel – Dotare di telecamere il nostro territorio sarà poi di grande supporto alle Forze dell’Ordine nelle operazioni di contrasto alla criminalità, come per esempio i furti in abitazione».

«La cifra tecnicamente non è ancora stata stanziata – commenta il sindaco di Mogliano Veneto, Davide Bortolato –, ma la Giunta ha intanto approvato il progetto di fattibilità tecnico-economica con un prospetto di spesa necessario per partecipare ai bandi e reperire finanziamenti extra che non vadano a toccare il bilancio comunale». Inoltre, visto l’importo oneroso del progetto, si lavorerà per stralci come finora fatto nelle altre zone della città già dotate del sistema di videosorveglianza.

Ultimo aggiornamento: 17:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci