Botte violente alla testa per rubare qualche soldo, il cellulare e la bici a un ragazzo: arrestati due 17enni

Martedì 5 Ottobre 2021
Botte violente alla testa per rubare qualche soldo, il cellulare e la bici a un ragazzo: arrestati due 17enni
1

CARBONERA (TREVISO) - Botte violente alla testa e al collo, tutto per rubare a un coetaneo qualce soldo, una collanina, un indumento, la bici e il cellulare. Per questo motivo due 17enni sono stati arrestati dai carabinieri di Treviso con l'accusa di rapina in concorso perché ritenuti responsabili dell'aggressione ai danni di ragazzo della stessa età.

L'episodio era stato segnalato all'Arma da un passante che aveva assistito alla scena, avvenuta a Carbonera (Treviso). Secondo la ricostruzione la vittima sarebbe stato avvicinato dai due, peraltro conoscenti, e avrebbe tentato una prima volta di fuggire in bicicletta ma invano. Raggiunto e colpito con percosse alla testa e al collo, per le quali è stato necessario un controllo all'ospedale di Treviso, il ragazzo avrebbe quindi riferito ai militari una descrizione precisa dei beni sottratti e degli aggressori, consentendo così la loro rapida individuazione a poca distanza dal luogo della rapina. Gli indagati saranno ora giudicati dal Tribunale dei minorenni di Venezia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA