Studente rapinato con la scusa della dose di "fumo": tre stranieri arrestati

Giovedì 24 Settembre 2020
1

Lo hanno avvicinato con l'offerta di una dose di fumo, poi gli sono saltati addosso e lo hanno rapinato. Vittima dell'aggressione, avvenuta la scorsa notte sulle scale della Montagnola di Bologna, in piazza VIII Agosto, è stato uno studente ventenne, nato a Venezia e residente a Rovigo, in città con alcuni amici. Al suo rifiuto della droga, in tre lo hanno circondato e uno gli hanno strappato la catenina dal collo.

Dopo la rapina, il ragazzo e i suoi amici sono stati anche minacciati con un coccio di bottiglia, ma sono riusciti a chiamare la Polizia che in breve ha rintracciato gli aggressori. Si tratta di due marocchini sui 18 anni e un algerino di 27 anni. I primi due hanno tentato di spacciarsi per minorenni (uno ha detto di avere 15 anni), ma gli esami radiologici hanno accertato la loro maggiore età. Sono stati tutti arrestati per rapina aggravata in concorso.

Ultimo aggiornamento: 16:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA