Rugby Rovigo e Monti (il suo vivaio) stipulano l'ennesima pace: stavolta durerà?

Lunedì 31 Agosto 2020 di Ivan Malfatto
Renzo Bullo e Francesco Zambelli si stringono la mano, in una foto non di oggi ma del 2011

ROVIGO - Ennesima pace fra la FemiCz Rugby Rovigo e la Monti Junior, la società del suo vivaio. Durerà? E' quanto si chiedono (e sperano) tutti gli appassionati. Perchè ne va dell'immagine di Rovigo in Italia, macchiata da questi continui "litigi", e del destino del rugby in città. Senza un vivaio e una prima squadra che vanno d'accordo non si va da nessuna parte. Ecco il comunicato emesso qualche minuto fa dalla società rossoblù.

IL COMUNICATO DELLA FEMICZ RUGBY ROVIGO
Francesco Zambelli, presidente della Rugby Rovigo Delta, e Renzo Bullo, presidente della Monti Rugby Rovigo Junior, hanno firmato, il 31 agosto 2020, una convenzione che regola i rapporti fra le due società.

La convenzione ha una durata corrispondente a quella della concessione dello stadio Battaglini alla Rugby Rovigo Delta e prevede l'assegnazione alla società rappresentata da Renzo Bullo dei locali da tempo dalla stessa utilizzati per uffici, spogliatoli, palestra e il campo n. 3. La Monti Rugby Rovigo junior si impegna, per le under 14 e under 16 che essa costituisce, di concedere l'obbligatorietà richiesta dalla federazione alla Rugby Rovigo Delta.

Quanto alla under 18, ogni decisione è rinviata ad apposita convenzione da stipulare in futuro, considerando che attualmente la Rugby Rovigo Delta partecipa alla Franchigia polesana under 18.

I due presidenti si sono dichiarati soddisfatti che si sia finalmente fatta piena chiarezza nei rapporti fra le due società, che rappresentano, rispettivamente, il rugby seniores ed il rugby giovanile nella città, che d nota per essere una delle capitali del rugby italiano.

 

Ultimo aggiornamento: 19:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA