Offerte troppo scarse, a rischio le messe invernali nelle chiese di Rovigo

PER APPROFONDIRE: chiese, messe, offerte, riscaldamento, rovigo
Offerte troppo scarse, a rischio le messe invernali nelle chiese di Rovigo
ROVIGO - Le parole dall’altare di don Wanni Manzin e la missiva consegnata a tutti i fedeli, scritta dai tre parroci dalla Commenda per annunciare lo stop alle messe durante l’inverno, hanno colto molti di sorpresa: le offerte sono troppo poche per pagare il riscaldamento.

Ogni domenica servono circa 440 euro per riscaldare le chiese della parrocchia, a fronte d pop più di 300 euro racoclti tra i fedeli. E così i parroci pensano di limitare la celebrazione delle funzioni domenicali.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 13 Marzo 2018, 06:30






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Offerte troppo scarse, a rischio le messe invernali nelle chiese di Rovigo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2018-03-14 16:39:02
LA SCHIAVIZZAZIONE E STERMINIO DEGLI ITALIANI Gli italiani sono costretti a lavorare per pagare tasse fino alla morte con una piccola percentuale di sopravvivenza. Se non riesci a pagare le tasse, ti seviziano costringendoti a pagare il doppio, in caso contrario, ti sequestrano tutto e ti buttano in mezzo ad una strada. Se invece stai abbastanza bene e raggiungi la pensione, allora lo Stato italiano, con le loro leggi, favoreggia i criminali a rubarti i beni materiali con la forza fisica anche abbattendoti. Se tenti di difenderti, lo Stato ti fa pagare le spese processuali, inoltre dover risarcire il delinquente. Ci stanno schiavizzando e sterilizzando con la tassazione, impossibilitati di procreare figli per l’alto costo per sostenere le spese dei figli. Nello stesso tempo, lo Stato sta sostituendo gli italiani con diversamente regolari tramite i falsi benefattori (traditori degli italiani), con il coinvolgimento anche della Chiesa. Gli italiani sono indotti in schiavitù e all’estinzione. Si sta ripetendo la storia dello sterminio del periodo trascorso tra il 1939 al 1945 agli Ebrei, in questo caso in stile moderno e sul popolo italiano con il sistema della coercizione. Soldi non ce ne sono più per gli italiani ma solo per diversamente regolari. Chiedilo a loro........
2018-03-14 00:42:21
Se abbiamo una caldaia a condensazione che consuma 15 mc/gg per 180mq, un metro cubo di metano costa 1 euro circa.Ammettiamo che ogni parrocchia consumi, stando molto larghi come DIECI case da 180mq..e abbiamo 8 parrocchie. Il calcolo è volutamente esagerato proprio per non lasciare spazio a dubbi..e tralasciamo che una caldaia o un sistema termoconvettore industriale ha un rendimento doppio rispetto a una caldaia casalinga. I metri necessari per scaldare 8 parrocchie per 24ore sono quindi 15 x 10 x 8 = 1200. Tuttavia basta scaldarle per 3 ore per la messa (si accende il riscaldamento 2 ore prima..e 1 ora dura la messa) Dobbiamo quindi dividere 1200 : 8 (3 ore è un ottavo di un giorno) = 150 metri cubi. Quindi 150 euro. Come hanno calcolato 440 euro?? anche se fosse riscaldamento elettrico comunque non arrivano neanche lontanamente a quella cifra
2018-03-13 19:46:05
Al posto delle messe, fateci dei campi da tennis, basket o pallavolo al coperto per i bambini!
2018-03-13 16:47:48
non vedo dove sta il problema. se la montagna non va a maometto, maometto andrà alla montagna. se sei cattolico praticante a messa ci vai anche se la chiesa è a 10 km. e se sei anzianotto e nessuno ti ci porta te la guardi in tivu che alla domenica ne fanno almeno una decina. e la comunione te la fai portare a casa dagli incaricati che vengono con piacere.
2018-03-13 11:21:34
Basta consentire ai fedeli di tenersi guanti e soprattutto berretti, specie i calvi.Poi...consentire pure mascherina protettiva anti contagio spruzzi saliva.A volte per sentire bene la cerimonia occorrerebbero le cuffie wifi, altrimenti e' tutta un'interruzione di starnuti e colpi di tosse..qualcuno abituato si raschia pure il catarro con gorgogliamenti inquietanti.