Giovanni, morto in ospedale a 6 anni:
«Un errore medico», due indagati

Lunedì 12 Settembre 2016 di Marina Lucchin
9
ROVIGO - Il piccolo Giovanni Morello è morto anche a causa di errori medici. Ci fosse stato un consulto con un esperto di chirurgia pediatrica forse le cose sarebbero andare diversamente per il piccolo, sei anni di Anguillara, in provincia di Padova, morto lo scorso 13 gennaio all'ospedale di Rovigo per via di un'insufficienza multi-organo, causata da un malfunzionamento dell'intestino. E poco importa che al Santa Maria della Misericordia non ci sia il reparto di Chirurgia Pediatrica: la visita specialistica era basilare. Ne sono convinti i consulenti del Pubblico ministero, Davide Nalin, i docenti dell'Università di Padova Raffaele De Caro e Andrea Porzionato, che hanno depositato la perizia che riguarda il triste caso di omicidio colposo che vede avviati verso un probabile rinvio a giudizio almeno due medici del nosocomio del capoluogo polesano.


  © RIPRODUZIONE RISERVATA