Centrodestra veneto: ecco i 28
prescelti per l'Uninominale

Domenica 28 Gennaio 2018 di Alda Vanzan
4
Ecco i candidati della coalizione di centrodestra nei collegi uninominali del Veneto: secondo indiscrezioni sono questi i nomi che stanno per essere depositati in Corte d'Appello. Come previsto dall'accordo, i 28 seggi a disposizione sono stati ripartiti fra gli alleati secondo questo schema: 16 alla Lega, 9 a Forza Italia, 2 a Fratelli d'Italia e 1 a Noi con l'Italia.

Per quanto riguarda i nomi, nel Carroccio spicca l'assenza di Massimo Bitonci: evidentemente per l'ex sindaco di Padova ci sarà spazio nel proporzionale. Nella circoscrizione Veneto 1, corrono per un posto alla Camera la veneziana Giorgia Andreuzza, la chioggiotta Ketty Fogliari, il segretario provinciale trevigiano Dimitri Goin, la trevigiana Ingrid Bisa, la sindaca trevigiana Marica Fantuz, il bellunese Mirco Badole. Nella circoscrizione Veneto 2, sono in lizza come aspiranti deputati la polesana Antonietta Giacometti, la segretaria organizzativa regionale Arianna Lazzarini, il padovano Alberto Stefani, il bassanese Germano Racchella, il segretario provinciale veronese Paolo Paternoster e l'altro veronese Vito Comencini. In gara per il Senato da una parte i trevigiani Sonia Fregolent (ma dirottata a Belluno) e Massimo Candura, dall'altra due uscenti come la vicentina Erika Stefani e il veronese Paolo Tosato.

Quanto a Fi, per la Camera nel Veneto 1 è di nuovo in pista il veneziano Renato Brunetta, capogruppo uscente che si presenta a San Donà di Piave, mentre è all'esordio l'ex sindaco trevigiano Raffaele Baratto. Nel Veneto 2 l'uscente Lorena Milanato ci riprova ad Abano Terme, il vicentino Pierantonio Zanettin rientra dal Csm e gli ex consiglieri regionali (nonché membri del coordinamento veneto) Piergiorgio Cortelazzo e Davide Bendinelli si propongono rispettivamente a Legnago e Villafranca di Verona. Ambiscono allo scranno di senatori Maria Elisabetta Alberti Casellati (a sua volta di ritorno dal Consiglio superiore della magistratura) a Venezia, l'uscente padovano Niccolò Ghedini (ma a Bassano del Grappa) e la new entry Roberta Toffanin a Rovigo.

Le due caselle riservate a Fdi vedono Maria Cristina Caretta a Schio per la Camera e l'ex pidiellino Stefano Bertacco, in cerca di riconferma per il Senato, a Villafranca di Verona.

Infine l'unica postazione dedicata a Nci è confermata per il centrista Antonio De Poli nella sua Padova, di nuovo in competizione per Palazzo Madama.

ECCO I NOMI DEI CANDIDATI DEL CENTRODESTRA (Formato Jpg)
Ultimo aggiornamento: 16:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci