Autonomia, Zaia: «Resistenza inutile. Gli sprechi in Sicilia fanno male ai cittadini» /Video

PER APPROFONDIRE: autonomia, sprechi, sud, veneto, zaia
Autonomia, Zaia: «Resistenza inutile. Gli sprechi in Sicilia fanno male ai cittadini»
«La partita dell'autonomia è irrinunciabile, visto che quasi tutte le regioni italiane stanno chiedendo l'autonomia. E in buone mani, con Salvini e Conte che stanno cercando la quadra». Il presidente del Veneto Luca Zaia ha commentato così la situazione che vede la Regione in attesa del conferimento dell'autonomia da parte del Governo. Zaia ha proseguito: «Vedo impegni e volontà di portare avanti la partita, abbiamo la necessità di sottoscrivere l'intesa e di discutere il tema in Parlamento, che potrebbe discuterne prima e far firmare l'intesa dopo. La verità è che è un processo storico e ha bisogno dei tempi di una grande riforma».

Il presidente del Veneto ha quindi ribadito come l'autonomia sia un concetto auspicato da 17 regioni italiane su 20: «La resistenza non ha senso, ammesso e non concesso che ci sia, visto che Puglia, Basilicata e Calabria sono le uniche che non hanno richiesto l'autonomia. Il che vuol dire in ogni regione in cui si chieda consenso bisogna prender atto che in 17 su 20 si vuole autonomie. Se non passasse l'autonomia qualche problema ci sarebbe, come se non passasse qualche altro progetto del contratto di Governo».

 


Zaia ha poi spiegato a che punto sia l'accordo con il Governo: «Siamo entrati in Consiglio dei ministri con una bozza di intesa, che a me va bene per il 70%, le difficoltà si intravedono sui temi di: infrastrutture, perché chiediamo le concessioni; soprintendenza, quindi beni culturali; valutazioni di impatto ambientali da regionalizzare e infine per il tema della sanità per quello che non abbiamo ancora». Il presidente ha poi chiarito come la proposta di autonomia richiesta non sia la secessione: «Questo non è lo spacca-Italia, non è la "Secessione dei Ricchi" e le scemenze che si leggono, ma è la visione di modernità di un Paese. Esattamente quello che accade in Germania, Usa, Uk, se dopo qualcuno ha come modello la Grecia e non gli Usa è un altro problema». Quindi Zaia ha proposto un parallelismo sugli sprechi: «La Sicilia, che ha gli stessi abitanti del Veneto, ha quattro corti d'appello, noi ne abbiamo una. Il Veneto quando deve ricorrere al Tar deve andare in Consiglio di Stato, mentre in Sicilia si resta in Regione. Lì ci sono 22mila forestali contro 400 in Veneto. Gli sprechi di una regione come la Sicilia non sono un danno per il Veneto, ma per i cittadini siciliani».

«Il fatto di temere derive egoistiche o che ci siano disparità fra territori è umanamente comprensibile, ma leggendo il progetto si capisce bene che non è così». Ha spiegato ancora Zaia. «È un progetto previsto dalla Costituzione, le 23 materie che chiediamo sono indicate nella Costituzione. È una visione di modernità del Paese». Secondo Zaia «il Veneto ideale è dove la Regione legifera e tutto il resto dell'esercizio delle competenze sia delegato agli enti territoriali, quindi alle città e ai municipi. Questo è il modello vincente e che funziona», ha concluso. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 1 Marzo 2019, 15:12






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Autonomia, Zaia: «Resistenza inutile. Gli sprechi in Sicilia fanno male ai cittadini» /Video
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2019-03-04 17:10:49
Perché il veneto e' esente da sprechi? il mose dove lo mettiamo in tasca ancora? ho citato il mose per dirne solo uno non vado oltre…..
2019-03-02 07:42:50
Sono sempre pro federalismo (anche se e' evidente che le regioni hanno molta meno capacita' di pianificare e gestire rispetto allo stato ……….. ) ma mi sembrerebbe piu' sensato un discorso del tipo aprire delle trattative con il sud per trovare una via di mezzo ?
2019-03-01 21:49:02
Credo che ormai tutti i Veneti siano stufi di tutte queste ciance e promesse varie. O entro le europee si hanno le 23 competenze, previste dalla Costituzione ed i relativi SKEY, o qui la Lega va al disastro totale.
2019-03-01 18:57:55
Mi pare che adesso al governo del paese ci siate voi e ben piantati, quindi se veramente siete il nuovo, non pretendo che eliminiate lo statuto speciale alle regioni che ne beneficiano, ma almeno mandare a casa quelle migliaia di forestali, sarebbe un bel segnale, come sarebbe stato un bel segnale se assieme alla bandiere dei sindacati dei pensionati ci fosse stata qualche bandiera della lega nazionale a manifestare contro le mafie in Veneto, ma forse è chiedere roppo.
2019-03-02 01:57:26
Si, è chiedere troppo, dopo decine d'anni di truffe, gli stessi truffatori insistono per continuare. Lo fanno supportati dalla popolazione a loro legata nel malaffare, aiutandosi con bandiere e sistemi d'intrallazzo, tra cui l'assunzione di forestali. Dei segnali a cui allude ne è piena la storia, e alla criminalità i segnali non fanno nemmeno ridere, neppure i "servizi sociali" hanno effetto su alcune persone, e lei crede che basta essere al governo per risolvere tutti i problemi, fossi in lei mi metterei tranquillo sul divano, senza fretta.