Ettari di terreno agricolo trasformati in vigneti: «Il territorio è in pericolo»

Domenica 6 Giugno 2021
In aumento gli impianti di vigneti

AVIANO - Da alcuni mesi, nel comune di Aviano, sono in atto acquisizioni di diversi ettari di terreno agricolo da destinare a nuovi impianti viticoli: è la motivazione che ha indotto il Pd a presentare un ordine del giorno a riguardo in consiglio comunale.

COLTURA INTENSIVA
«Nel nostro territorio, ma soprattutto nei comuni limitrofi, stanno aumentando in modo consistente nuovi impianti viticoli con piantumazioni in molti casi a ridosso dei centri abitati - ha spiegato il consigliere di opposizione Enzo Zanus Fortes -. Questa tipologia di coltura di tipo intensivo modifica radicalmente la morfologia del territorio, contribuendo a creare desertificazione con l'estirpo indiscriminato delle siepi». Il Pd, nell'ordine del giorno, ha richiamato una norma approvata dal Veneto: la delibera della giunta regionale 1082 del 30 luglio 2019 a tutela della salute pubblica che impone, tra l'altro, vincoli sul distanziamento da aree di tutela, metodologie di distribuzione dei pesticidi e degli orari di distribuzione degli stessi.

LE RICHIESTE
Le richieste che il Pd fa nei confronti del primo cittadino e della giunta comunale, sono due, e riguardano. La prima è di affidare a degli esperti uno studio di fattibilità allo scopo di tutelare l'ambiente, la salvaguardia della integrità del territorio comunale e conseguentemente della salute dei cittadini. Il secondo punto, invece, richiede di inserire delle norme nel Piano regolatore comunale che consentano di ridurre l'impatto delle colture intensive e che tutelino la salute, introducendo l'obbligo di adeguate distanze dei futuri impianti viticoli dai centri abitati e dalle abitazioni isolate.

I RISCHI
Il problema non va sottovalutato: se è vero che minime quantità di sostanze sono rintracciabili anche nel cibo proveniente dall'agricoltura, quest'ultimo è sottoposto a test a campione affinché la concentrazione si mantenga sotto una soglia di sicurezza. E quindi possono essere consumate senza pericolo dalle persone. Più difficilmente quantificabile - e per questo potenzialmente più pericoloso - è invece l'impatto che può derivare dalla presenza nelle zone limitrofe ai centri abitati. I pesticidi - o prodotti fitosanitari - sono una grande famiglia di agenti chimici studiati per combattere i diversi tipi di parassiti che possono infestare la colture: insetti, funghi, erbe, batteri, vermi, acari. Di conseguenza, il tipo di influenza che essi possono avere sulla salute umana è molto variegata, sia in termini di organi colpiti che di gravità delle conseguenze: alcuni pesticidi sono più influenti, vale a dire che hanno effetti importanti, sul sistema nervoso centrali, alcuni sulla fertilità, altri sul fegato. Vi sono però delle alternative che garantiscono una maggior sicurezza: i pesticidi naturali e quelli selettivi, che agiscono unicamente sulle specie bersaglio e non permangono a lungo nell'ambiente.

 

Ultimo aggiornamento: 12:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA