Non solo cani, il microchip obbligatorio anche per il gatto di casa

Giovedì 15 Novembre 2018 di Redazione Online
12

TRIESTE - Non solo Fido: in Friuli Venezia Giulia ora il microchip è obbligatorio anche per il gatto di casa. É una delle novità della manovra di bilancio appena approvata dalla Regione, che prevede l’obbligo di identificare e registrare i gatti di proprietà.

Dopo i cani anche i mici  dovranno  essere registrati in un’apposita banca dati e verranno identificati con un codice di riconoscimento. Ai proprietari l’operazione (che va fatta entro i primi due mesi di vita oppure entro i 10  giorni dall’acquisto) non dovrebbe costare più di 30 euro, come riporta il Piccolo. Le multe, invece, si aggirano tra i 100 e i 600 euro.

Anche Pordenone aveva in passato  avviato un’operazione analoga per i gatti dei privati, con le spese di inserimento del microchip a carico del Comune (10mila euro per circa 1.250 gatti).

Ultimo aggiornamento: 17 Novembre, 15:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci