Dispersi nella nebbia, recuperati nella notte due escursionisti tedeschi

PER APPROFONDIRE: escursionisti, nebbia, tedeschi
I soccordi di questa notte ai due escursionisti
LONGARONE - Due escursionisti quarantenni tedeschi, in difficoltà durante la discesa dal Col delle Agnelle, sopra Longarone sono stati recuperati nella notte dal Soccorso Alpino della località bellunese. La richiesta di soccorso era giunta intorno alle 19 al 118. Partiti da Casso, gli escursionisti avevano risalito il sentiero che porta a Forcella Piave e da lì, una volta scollinato, erano discesi incontrando grosse difficoltà per gli smottamenti e gli alberi caduti. Ben attrezzati con corde e imbraghi, i due erano riusciti a superare anche un paio di ripidi canali assicurandosi tra gli alberi.

Una volta giunti a Casera Col delle Agnelle, complice la nebbia, non sono però riusciti a individuare i segnali, e hanno preferito contattare i soccorsi, non avendo più orientamento certo. Uno di loro, inoltre, lamentava dolori a un ginocchio. Con le coordinate Gps del punto in cui si erano fermati, una squadra è risalita e, passate da poco le 22.00, li ha rintracciati sul prato della casera, a 1740 metri di altitudine. I cinque soccorritori li hanno aiutati a ritornare a valle camminando piano, senza barella. A mezzanotte e un quarto il gruppo è rientrato a Casso, dove era atteso da un altro soccorritore che ha rifocillato i due escursionisti, che sono quindi ritornati con la propria auto al loro alloggio a Castellavazzo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 22 Maggio 2019, 09:25






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Dispersi nella nebbia, recuperati nella notte due escursionisti tedeschi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-05-22 17:00:44
Far pagare le spese di soccorso raddoppiate e con gli interessi legali.