Sorpreso a vendere 400 dosi di droga agli studenti, 17enne nei guai

Martedì 19 Marzo 2019
8
SACILE ( PORDENONE) - Un ragazzo di 17 anni, di Sacile, è stato denunciato dai Carabinieri della locale Compagnia, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Trieste, per cessione illecita di sostanze stupefacenti continuata. Sono state documentate oltre quattrocento cessioni, ad acquirenti perlopiù frequentanti gli istituti scolastici di Sacile e Pordenone, che avvenivano nei pressi delle scuole o delle fermate degli autobus e della stazione ferroviaria, che il baby spacciatore raggiungeva utilizzando a propria volta i mezzi pubblici.

Le indagini sono cominciate a ottobre quando i militari dell'Arma avevano controllato il ragazzo nei pressi della stazione ferroviaria di Sacile. Durante la perquisizione erano stati rinvenuti 9 grammi di marijuana, già confezionati e frazionati per la successiva cessione, con indicazione del relativo prezzo di vendita. Nella sua abitazione disponeva inoltre di ulteriori 40 grammi di marijuana, materiale idoneo al confezionamento e un bilancino di precisione. L'attività di spaccio, protrattasi per oltre un anno, gli aveva consentito di concretizzare guadagni importanti. Acquirenti e consumatori di sostanze stupefacenti - la maggioranza minorenni - sono stati segnalati alle rispettive Prefetture di residenza.
Ultimo aggiornamento: 15:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA