Fora, monta il ruotino e si schianta sul platano: Cristina muore a 55 anni

Cristina Sartori e la sua Volvo C30 dopo lo schianto contro il platano
TEOLO - Uno schianto tremendo, contro il platano. È morta così, oggi 15 marzo, Cristina Sartori, 55 anni, di Este. Viaggiava sulla sua Volvo C30 in località Bresseo, nel comune di Teolo. L'auto, quando stava per immettersi nella strada dei Colli, ha sbandato improvvisamente e dopo essere schizzata a zig-zag sulla carreggiata ha centrato il platano. La donna è morta sul colpo, schiacciata contro il volante, la Volvo è ridotta a un rottame: l'urto è stato violentissimo.

Le cause dell'impriovvisa fuoruscita di strada sono in via di accertamento. Quello che si sa, però, è che un chilometro prima, la Volvo si era fermata per una foratura, e la donna aveva montato, al posto della ruota forata, il cosiddetto "ruotino": un cerchio speciale con un pneumatico strettissimo, che va gonfiato ad alta pressione e col quale bisogna andare a velocità ridotta.

Sul corpo della vittima è stata disposta l'autopsia, per accertare se la causa dell'incidente possa essere un improvviso malore.

Ma sotto la lente delle forze dell'ordine sarà certamente anche il ruotino stesso. Potrebbe darsi che sia stato montato non a regola d'arte, o che fosse sgonfio, cosa frequente nei ruotini di scorta, che vengono spesso "dimenticati" nei bagagliai come le ruote di scorta di dimensioni normali, ma a differenza di queste ultime hanno bisogno, per tenere la strada e non uscire dal cerchio, di pressioni molto più alte.

LEGGI ANCHE Auto nel fossato, muore a Cordignano un ragazzo di 19 anni 

Cristina Sartori non era sposata e non aveva figli. Gestiva un'ortofrutta e una serra lungo la provinciale dei Colli nella frazione di Praglia.



TUTTI I PARTICOLARI SUL GAZZETTINO DEL 16 MARZO
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 15 Marzo 2019, 18:03






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Fora, monta il ruotino e si schianta sul platano: Cristina muore a 55 anni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 34 commenti presenti
2019-03-19 12:35:24
I famigerati "ruotini" , adottati non so fino a che punto per risparmio di spazio e da che punto per risparmio di costi sulle automobili, hanno mietuto molte piu' feriti e vittime di quanto non si dica e non si voglia riconoscere. Figuriamoci usati sulle auto del giorno d'oggi, mediamente parecchio pesanti e dotate (in ragione del loro peso) gia' "di serie" di gommature piuttosto "importanti", l'effetto "sedia zoppa", l'effetto "derapata in curva" che procura l'uso di una gomma molto stretta, piccola, mezza "liscia" e, spesso, anche mezza sgonfia! (suvvia....alzi la mano chi ogni 3-4 mesi si prende la briga di controllare la pressione del ruotino in macchina!..anche perchè, essendo piccola, fa molto prima a perdere pressione rispetto a gomme più grandi)... Hai voglia scrivere e avvertire sulla ruota che non si debbano superare gli 80 all'ora...secondo me persino a 50 l'auto potrebbe diventare facilmente ingovernabile!...dovrebbero essere vietate, altro che!
2019-03-18 09:42:22
schiacciata contro il volante? su una volvo? allora senza cinture e quindi senza airbag... Volvo C30: "La sicurezza è garantita dal massimo punteggio totalizzato nei crash test Euro NCAP (5 stelle nell'urto frontale)"
2019-03-18 09:06:58
Aunto un rottame significa alta velocità. Mi sembra ancora impossibile che si venga schiacciati contro il volante. Aribag non funzionante, cinture non funzionanti? Capisco rompersi entrambre le gambe ma morire mi sembra eccessivo.
2019-03-17 08:04:46
Anche a me è capitato di forare una gomma ma siccome non ho mai cambiato una ruota non me la sono sentita di seguire le istruzioni. Ho parcheggiato e chiamato un amico che venisse a prendermi. Poi chiamato un gommista di zona e lui ha sistemato tutto. Delle volte essere troppi bravi non premia
2019-03-17 13:08:54
dovresti provare a farlo facendoti insegnare.. metti che ti trovi in una strada di notte dove non passa anima viva e non ti prende il telefono o è scarico non per tirar sfiga eh ma meglio essere pronti