Fora, monta il ruotino e si schianta sul platano: Cristina muore a 55 anni

Venerdì 15 Marzo 2019
Cristina Sartori e la sua Volvo C30 dopo lo schianto contro il platano
34
TEOLO - Uno schianto tremendo, contro il platano. È morta così, oggi 15 marzo, Cristina Sartori, 55 anni, di Este. Viaggiava sulla sua Volvo C30 in località Bresseo, nel comune di Teolo. L'auto, quando stava per immettersi nella strada dei Colli, ha sbandato improvvisamente e dopo essere schizzata a zig-zag sulla carreggiata ha centrato il platano. La donna è morta sul colpo, schiacciata contro il volante, la Volvo è ridotta a un rottame: l'urto è stato violentissimo.

Le cause dell'impriovvisa fuoruscita di strada sono in via di accertamento. Quello che si sa, però, è che un chilometro prima, la Volvo si era fermata per una foratura, e la donna aveva montato, al posto della ruota forata, il cosiddetto "ruotino": un cerchio speciale con un pneumatico strettissimo, che va gonfiato ad alta pressione e col quale bisogna andare a velocità ridotta.

Sul corpo della vittima è stata disposta l'autopsia, per accertare se la causa dell'incidente possa essere un improvviso malore.

Ma sotto la lente delle forze dell'ordine sarà certamente anche il ruotino stesso. Potrebbe darsi che sia stato montato non a regola d'arte, o che fosse sgonfio, cosa frequente nei ruotini di scorta, che vengono spesso "dimenticati" nei bagagliai come le ruote di scorta di dimensioni normali, ma a differenza di queste ultime hanno bisogno, per tenere la strada e non uscire dal cerchio, di pressioni molto più alte.

LEGGI ANCHE Auto nel fossato, muore a Cordignano un ragazzo di 19 anni 

Cristina Sartori non era sposata e non aveva figli. Gestiva un'ortofrutta e una serra lungo la provinciale dei Colli nella frazione di Praglia.



TUTTI I PARTICOLARI SUL GAZZETTINO DEL 16 MARZO
Ultimo aggiornamento: 17 Marzo, 12:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA