Delitto Noventa, sacchi di calce vicino al casolare dei Sorgato: è giallo

il sopralluogo

di Donatella Vetuli

PADOVA - Sacchi di calce e mille ipotesi: a Noventa, in via Polati, a 300 metri dal Brenta, si è scavato alla ricerca di una traccia del corpo di Isabella Noventa. Quello che la polizia ha recuperato sono dei vecchi resti di sacco, forse per contenere calce. Sono stati prelevati e inviati alla Polizia scientifica: sarebbe una sostanza estremamente corrosiva e potrebbe avere deteriorato, se non distrutto, il cadavere della segretaria di Albignasego. La calce poi disorienta i cani, inviati più di una volta a controllare la zona. Se ne è parlato anche ieri durante la trasmissione televisiva Chi l'ha visto?, nel corso della quale è stato intervistato il capo della Squadra Mobile Mauro Carisdeo.

Nei giorni scorsi la polizia aveva cercato nel casolare di via Polati, nei campi vicini e nel boschetto. Una vera task force, con cani molecolari arrivati da Palermo e il georadar per rilevare spaccature nel terreno anche in profondità. A voler cercare la donna proprio in quel casolare, di proprietà della famiglia Doni, ma da anni in concessione ai nonni di Freddy Sorgato, era stato il fratello di Isabella, Paolo, anche in considerazione di alcune intercettazioni tra Freddy e la madre, durante le viste in carcere. Isabella, 55 anni, era stata assassinata il 15 gennaio 2016. In carcere sono finiti Freddy e Debora Sorgato e la tabaccaia Manuela Cacco, ma del corpo della povera donna mai nessuna traccia. Durante le ricerche in via Polati, Paolo Noventa ha svelato un retroscena sul casolare: «Un anno fa - ha detto - mi ero adoperato per prendere in affitto questa fatiscente struttura. L'ultima locataria, la mamma di Freddy e Debora Sorgato, aveva chiuso il contratto. Sembrava tutto in regola, ma quando la signora Dolores ha consegnato le chiavi del ricovero attrezzi, la proprietà mi ha detto che per andare avanti con le pratiche avrei dovuto parlare con i loro legali». 

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 19 Ottobre 2017, 05:02






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Delitto Noventa, sacchi di calce vicino al casolare dei Sorgato: è giallo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2017-10-20 12:40:08
Complimenti... 1 anno e mezzo dopo!!!
2017-10-20 09:09:06
cosa me ne frega di dove l'hanno messa, sono stati loro ed allora si beccano l'ergastolo. punto. ed invece con la storia del sono stato io no è stato lui nel dubbio la schivano pure. basta con questi giudici farlocchi. questi hanno ucciso una persona ed è indubbio che sono stati loro due e l'altra faceva da palo.
2017-10-19 17:25:22
Hanno trovato dei resti di sacco che FORSE (ma non e' detto) possono aver contenuto della calce. Uau, che giallo!!!!!
2017-10-19 14:16:12
io penso che ai due fratelli doveveno dare il carcere a vita fino a quando non dicevano dove hanno nascosto il corpo di isabella e poi dargli i 30 anni. ringo alberoni
2017-10-19 13:45:55
è bianco. Non è giallo il colore della calce