Rapina alle Poste con mascherina e forbici: il bandito arrestato grazie ad un testimone

Giovedì 1 Dicembre 2022 di Cesare Arcolini
Rapina alle Poste con mascherina e forbici: il bandito arrestato grazie ad un testimone
1

PADOVA - Rapina all'ufficio postale di via Pontevigodarzere oggi, 1 dicembre, alle 12,45. Secondo quanto ricostruito dagli agenti della sezione "Volanti" della Questura, un sessantenne italiano già noto alle forze dell'ordine, ha fatto irruzione quando all'interno vi erano una decina di clienti e un paio di cassiere. Con il volto travisato da cappellino e mascherina, il malvivente ha puntato un paio di forbici contro le dipendenti chiedendo il contante. Tutti i presenti nel frattempo sono scappati fuori. Uno di loro ha subito chiamato il 113. Quando il rapinatore è fuggito con un migliaio di euro di bottino, il testimone l'ha seguito a piedi, mettendo gli agenti sulle sue tracce. Qualche centinaio di metri dopo l'uomo è stato fermato e reso inoffensivo. Non ha avuto alcun margine di movimento per evitare l'arresto. In tasca è stato trovato il bottino e le forbici usate per farsi largo all'interno dell'ufficio postale. E' stato portato negli uffici della Questura e al termine delle formalità di rito è stato arrestato per rapina aggravata. Terminati gli accertamenti del caso è stato associato alla Casa circondariale Due Palazzi a disposizione dell'autorità giudiziaria. 

Ultimo aggiornamento: 20:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci