Smog: 103.000 pendolari al giorno
Otto su 10 dicono no alla bicicletta

PER APPROFONDIRE: bicicletta, padova, pendolari, studio flussi
Padova: 103.000 pendolari al giorno  Otto su 10 dicono no alla bicicletta

di Alberto Rodighiero

PADOVA - Di giorno la città aumenta di quasi il 40% la sua popolazione. Dai 210 mila residenti si passa a quasi 300 mila presenze, 103 mila pendolari arrivani in città per motivi di studio o lavoro. A certificarlo è il report sugli Spostamenti quotidiani realizzato dal settore programmazione controllo e statistica del Comune di Padova.

Tra i dati emersi, la bocciatura della bicicletta: solo due persone su dieci la utilizzano per spostarsi, così come è bassa la percentuale 13%) di chi usa bu o tra, nonostante l'alto inquinamento registrato nel capoluogo. Le zone urbane con il più alto tasso di pendolarismo sono Montà (66%), Sant'Ignazio (61%), San Lazzaro (60%) e Salboro (60%).
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 19 Febbraio 2018, 08:30






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Smog: 103.000 pendolari al giorno
Otto su 10 dicono no alla bicicletta
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-02-20 16:21:32
riaprite tutte le strade che avete messo a traffico limitato così le quattro strade che si posso percorrere sarebbero meno congestionate e così tutte le auto ci impiegherebbero il 30% in meno per andare sul posto di lavoro.. per cui ci sarebbe meno inquinamento... oppure organizzate meglio la quantità e i tragitti dei trasporti pubblici ... non è possibile che per andare da , faccio un esempio, albignasego a ponte san nicolò o abano uno debba perdere un'ora perché deve transitare per il centro... basterebbe mettere degli autobus che portano fino agli imbocchi della tangenziale e un altro che gira attorono di continuo ... che poi se andate in bici d'inverno magari beccate un malanno e così poi farebbero articoli sulla moRbilità...
2018-02-19 12:21:09
per forza , con le piste ciclabili che ci sono..
2018-02-19 12:00:18
8 su 10 dicono no alla bicicletta: cioè, sfido, io, dicano no alla bici per spostarsi! .... Si comincino a fare dei percorsi completi di piste ciclabili cittadine, e delle prime zone periferiche, SERIE e sicure, a creare degli stalli dove parcheggiare le bici (a pagamento, mica gratis...non ci sarebbe nessun problema visto che si paga comunque anche con l'auto) senza correre il rischio di ritrovarle senza ruote dopo due ore, si inizi a sanzionare, senza se e senza ma, quelli che sulle piste ciclabili ci vanno in motorino o ci parcheggiano "un attimino" la macchina, e vedrete che le persone sarebbero più invogliate a prendersi su la bicicletta. Purtroppo la bici, in Italia, ha un enorme difetto: non consuma carburante, non paga bolli ne' assicurazione, non paga 3/4 euro all'ora di parcheggio, insomma......la vera convenienza e' quella di renderne, di fatto, un atto di eroismo l'utilizzo. E a chi gliela fregano, ben gli sta!: la prossima volta impari a prendere su la macchina e a ingrassare lo Stato di tasse su tutto quello che ruota attorno alla macchina. Ma lo sapete che quasi il 20% degli introiti tributari deriva dalla tassazione diretta e indiretta sulle automobili? Cosa volete, mettere in ginocchio chi ci governa?
2018-02-19 11:59:11
Basterebbe incominciare vietando la circolazione a tutte le auto diesel nuove e vecchie. Anche a quei geni che per moda si son fatti il diesel anche se fanno si e no 10.000 km all' anno solo in citta'. E io mi devo respirare il loro puzzolente e inquinante (polveri sottili) diesel