Sequestrati 1000 capi d'abbigliamento di alta moda: contraffatti on line dalla Cina

PER APPROFONDIRE: abbigliamento, capi, cina, moda, padova, sequestro
Sequestrati 1000 capi d'abbigliamento di alta moda: contraffatti on line dalla Cina
PADOVA - La Guardia di Finanza di Padova ha sequestrato circa 1000 mille capi di abbigliamento contraffatti per un valore commerciale di oltre 100.000 euro.  La merce - tra cui alcuni tra i più noti brand di moda come Gucci, Moschino,  Dior, Louis Vuitton ecc. - è satta bloccata in un negozio,  nei pressi della stazione ferroviaria, gestito da un cittadino cinese che è stato denunciato. Il commerciante importava gli articoli direttamente dalla Cina tramite l'utilizzo di una piattaforma di acquisti on line con dominio cinese.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 20 Giugno 2019, 13:48






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Sequestrati 1000 capi d'abbigliamento di alta moda: contraffatti on line dalla Cina
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2019-06-20 19:44:26
posto che comprare roba firmata è da diversamente scaltri (perchè snip gli dovrei fare pubblicità? tutt'al + una roba mia esclusiva la firma ce la deve avere non visibile),scoprii tanti anni fa che una nota casa faceva le cose in cina. Furono traditi da mie domande incalzanti, visto che in una collezione estiva c'era uno stile che avevo visto in cina. hahahhah, ora si dice -ideato in italia-. Non si può escludere che vengano prodotte altrove cose che la casa madre poi rende "italiane". Quindi, oltre al prezzo, che snip comprare queste cose? meglio la sarta
2019-06-20 19:19:06
gli piace vincere facile...sanno dove trovare i falsi rimanendo al fresco dei climatizzatori. I controlli li dovrebbero fare al sud fra le bancarelle...farebbero strage (in primis il registratore di cassa)
2019-06-20 16:47:36
Non ditemi che qualcuno non si meravigli.
2019-06-20 14:37:31
Ben fatto ma quoto anche il commento precedente. Lungo le spiagge vedi borse griffate e nessuno che li ferma. A Lignano Sabbiadoro gli corrono dietro in spiaggia. Nelle nostre spiagge ancora poco credo. Il NAS poi dovrebbe controllare i cosmetici bio, quasi tutti falsi ma con prezzi assurdi per quei poveri disgraziati che ci credono e li comprano.
2019-06-20 14:03:17
Qualcuno mi spiega perché i cinesi vengono bersagliati mentre i marocchini e neri in genere, che rompono casa x casa tutti i santi giorni, no??!!!! Eppure i cinesi gli scontrini li fanno...ma le note risorse,manco sanno cosa sono... E insistono pure nel venderti calzini accendini scope fazzoletti mutande!!!! Ahhhh. Già. È più semplice colpire "facile"!!!!