Ospedale nuovo, la ventennale odissea (e la subalternità della politica) in un libro dell'ex sindaco Ivo Rossi

Lunedì 25 Ottobre 2021 di Redazione Web
La copertina

PADOVA - L'ex consigliere regionale e sindaco di Padova, Ivo Rossi, in libreria con un libro-denuncia su un tema scottante per la città: "L’Odissea dell’ospedale nuovo di Padova 2000-2021. Il Risiko degli interessi e la subalternità della politica" che sarà presentato giovedì sera - 28 ottobre - alle 21 a Palazzo Moroni e che uscirà per la casa editrice PUP a fine mese.


 

Alla vigilia dell'anno Duemila, la sanità pubblica era  un project miliardario (di lire): a Padova come a Santorso nel Vicentino o all’Angelo di Mestre. Da un governatore di Regione all’altro, con l’alternarsi di 5 sindaci e 4 rettori del Bo, si è approdati al cantiere (per ora sulla carta) di Padova Est che  costerebbe la metà: il libro di Ivo Rossi riapre il dibattito, alla vigilia delle Comunali e dopo la storica svolta ai vertici dell’Ateneo. Il nuovo ospedale resta intanto in capo alla Regione e all’Azienda ospedaliera un po’ più integrata con l’Università.
Ammesso che il nuovo ospedale si concretizzi in tempi rapidi, resta da... amministrare l’effettivo investimento nella cura della salute collettiva. E il passato insegna a diffidare di promesse, assicurazioni, impegni solennemente traditi.

L’appuntamento è giovedì 28 ottobre alle  21 nella sala Paladin di palazzo Moroni con Enzo Siviero, direttore di “Galileo” (rivista del Collegio ingegneri), gli ex sindaci Paolo Giaretta e Flavio Zanonato e il presidente della Scuola di Medicina Stefano Merigliano.

Ultimo aggiornamento: 27 Ottobre, 09:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA