Giovedì 27 Settembre 2018, 11:46

Brucia le ramaglie nel giardino di casa: scatta la maxi multa da 500 euro

PER APPROFONDIRE: fuoco, giardino, multa, ramaglie, saonara
Brucia le ramaglie nel giardino di casa: scatta la maxi multa da 500 euro
SAONARA - Brucia ramaglie, maxi multa di cinquecento euro. Mano pesante della Polizia locale di Saonara nei confronti di un cittadino cinese residente a Villatora di Saonara che l'altro giorno ha pensato bene di dar fuoco alle sterpaglie raccolte all'interno della sua proprietà. L'allarme è stato dato dai residenti che hanno avvertito nelle rispettive abitazioni l'inconfondibile odore di materiale bruciato. Hanno contattato in tempo reale la Polizia locale che si trovava in zona per un normale servizio di pattugliamento. Gli agenti sono riusciti a risalire alla residenza da dove si era sprigionato il rogo. Ebbene nel giardino erano ancora presenti i segni del falò che da pochi minuti si era spento. E' stato contattato il residente, un cinese commerciante, che messo di fronte alle proprie responsabilità è caduto
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Brucia le ramaglie nel giardino di casa: scatta la maxi multa da 500 euro
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 30 commenti presenti
2018-09-28 17:01:49
all'idiozia collettiva non c'è mai fine
2018-09-28 12:46:30
... da quando in qua il legno è un " rifiuto ".. esso è in realtà una materia prima molto preziosa ed utile.. bruciarlo è vero è un peccato in quanto si potrebbe recuperarlo attraverso il " riciclo " ( tritatura da ggiungere al composy domestico ).. e successivamente usarlo come ammendante o pacciamatura.. nelle leggi fatte da burocrati politici incompemetenti manca quasi ( tolto ) il buon senso antico.. la combustione crea qualche problema. è vero.. ma per chi è povero o non ha altre alternative alla legna ( cucina economica ) questo interessa poco. comunqie sia una ciminiera o un litro di sano diserbo crea molto ma più danno ambientale..
2018-09-28 08:37:44
Domanda: se una azienda brucia qualcosa deve mettere filtri, camini , avere le autorizzazioni e farsi controllare. Gli agricoltori bruciano tutto con alto rischio di estendere gli incendi e non si sa sempre cosa brucino. Spiegatemelo voi cari veneti finti ambientalisti
2018-09-27 20:29:39
Deve venire ad imparare a Revine lago (TV), qui si che sanno come bruciare le ramaglie senza farsi beccare...e piu' lo fai presente all'amministrazione e meno ti danno retta. Ti rispondono che le pattuglie non ci sono di notte e alla mattina presto...quindi si e' liberi di fare quello che si vuole.Saonara impari...Grrrrrr
2018-09-27 20:10:14
... bruciarre ramaglie ( ovvero residui di lavorazione di piante o erbe ) è cosa legittima basta che non superino i 3 metri stari e che rispettino alcuni vincoli e che siano di produzione propria.. si pensi a quanta legna viene bruciata nei camini.. saonara è famosa non tanto per bruciare " legna " ma " altro " ( teli di pvc soprattutto )..