Martedì 30 Luglio 2019, 11:05

Si schianta con la moto contro un palo vicino a casa, Filippo muore a 21 anni

PER APPROFONDIRE: filippo gobbo, incidente, mortale, padova, saonara
Si schianta con la moto contro un palo  vicino a casa, Filippo muore a 21 anni
SAONARA - Schianto mortale per un centauro ieri alle 20 in via Piave. A perdere la vita è stato il ventunenne Filippo Gobbo che abitava in via Morosini, non distante dal luogo del tragico incidente.
Secondo quanto ricostruito dagli agenti della Polizia stradale del distaccamento di Piove di Sacco, il giovane motociclista ha imboccato via Piave in direzione via Vigonovese. In un tratto di rettilineo, all'altezza di un'abitazione ha perso aderenza sul terreno ed è andato prima a sbattere contro una centralina della telefonia mobile. La Ktm, ormai fuori controllo, ha terminato la sua corsa contro un palo dell'energia elettrica.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Si schianta con la moto contro un palo vicino a casa, Filippo muore a 21 anni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 29 commenti presenti
2019-07-31 10:19:22
Come immaginavo tristemente leggo commenti che si potevano risparmiare. Rispetto per la famiglia del ragazzo
2019-07-30 20:14:08
Come ho già scritto per un caso simile, le cause che possono provocare la perdita di controllo di una moto sono moltissime: la prudenza ed il rispetto dei limiti possono aiutare sicuramente a limitare i rischi, ma non li annullano. Lo sparare a indovinare (tipo "se era in sella ad una motard era su una ruota") lascia il tempo che trova e aiuta solo a farsi un'idea di come ragionano certe persone. RIP e condoglianze alla famiglia.
2019-07-31 08:08:57
esatto come il ragazzo della settimana scorsa a volpago. tutti a parlare di velocità e poi è stato appurato abbia avuto un malore
2019-07-30 19:15:47
Ma tutti voi criticoni, non avete mai avuto l'incoscienza dei 21 anni???? Diciamo che ci e' andata bene....
2019-07-30 15:25:52
diciamo che non era proprio un bambino, in teoria munito anche di patente, per cui conosce i rischi derivati