Test di ingresso per le specialità di Medicina. La carica dei mille in fiera per l'esame

Mercoledì 21 Luglio 2021 di Elisa Fais
Test di ingresso per le specialità di Medicina. La carica dei mille in fiera per l'esame

PADOVA - La carica dei mille medici alla ricerca di posto nelle scuole di specializzazione medica, ieri, in Fiera a Padova. I primi candidati si sono presentati in via Nicolò Tommaseo già a partire dalle 10, la prova ha preso il via alle 14 come nel resto d'Italia per poi concludersi attorno alle 18. Anche quest'anno Padova è stata scelta come sede designata per i test assieme a tutti gli atenei che hanno una scuola di Medicina e chirurgia in Italia. I candidati, infatti, sono stati meno degli anni scorsi. Gli iscritti sono 1.139, erano 1.413 nel 2020, 1.782 nel 2019. Come è accaduto lo scorso anno, al padiglione 7 sono state rispettate tutte le norme sanitarie per garantire la sicurezza in epoca Covid.


L'ORGANIZZAZIONE

«I candidati sono un po' meno rispetto lo scorso anno sottolinea Andrea Crismani, direttore dell'Ufficio Dottorato e post lauream incardinato nell'area Didattica e servizi agli studenti dell'ateneo -. Anche a causa della pandemia sono stati invitati tutti gli atenei con la facoltà di Medicina ad attivarsi per il concorso. Ora si sono organizzati Verona, Trento, Trieste e Udine. Mentre spesso, in passato, Padova è stato l'unico ateneo del Triveneto a fare il test». E' ancora presto per sapere quante borse di studio spettano alla Scuola di Medicina di Padova. In tutto lo Stivale verranno assegnati 17.400 posti, 4mila in più rispetto allo scorso anno e più del doppio rispetto al 2019. «Non abbiamo ancora la distribuzione dei posti su Padova continua il dottor Crismani - non sappiamo dare indicazioni sul numero di contratti assegnati, lo scorso anno erano 813. La graduatoria è nazionale, si procederà con la prima tornata di immatricolazione tra il 10 e il 20 di agosto, quando i candidati selezioneranno le scuole dove vogliono andare a svolgere il loro percorso di specializzazione». Due anni fa Padova poteva contare su 524 posti nelle scuole di specialità, l'anno scorso 813. L'ateneo patavino attende un importante aumento delle borse di studio, essendosi preparato con il potenziamento della rete formativa negli ultimi anni. Molti specializzandi, infatti, hanno potuto portare a termine il loro percorso anche negli ospedali dell'Ulss 6 Euganea (e non solo in Azienda ospedaliera, come avveniva in passato). Le scuole di specializzazione attive e accreditate nell'ateneo di Padova dal Ministero sono in tutto 47: le più numerose sono quelle di Anestesia e rianimazione, Pediatria, Chirurgia generale, Medicina interna, Medicina dell'emergenza e urgenza, Geriatria.


«Secondo le prime stime prosegue Crismani non si è presentato circa il 10% degli iscritti. E' una percentuale fisiologica per il concorso delle scuole di ammissione di specializzazione ed è in linea con il resto d'Italia. Per poter partecipare a questa prova bisognava laurearsi entro la metà di luglio, non tutti ce l'hanno fatta: c'è chi ha saltato la sessione, altri sono sottoposti a misure Covid o hanno cambiato idea. La mattinata è proseguita in maniera ordinata, grazie anche al sostegno della Protezione Civile e della polizia. In occasione del test d'ingresso per le scuole di specializzazione in Medicina hanno lavorato quasi 200 amministrativi dell'ateneo con diversi ruoli, e circa 70 addetti della Fiera. Si è svolto tutto nella norma».


I candidati sono stati chiamati in due tranche. Sono entrati dal gate S per poi essere condotti al padiglione 2, per depositare gli effetti personali al guardaroba. Nel frattempo, la protezione civile ha distribuito sacchi dove mettere il materiale in deposito. Al padiglione 7 sono stati predisposti 30 varchi per l'identificazione. I ragazzi hanno dovuto portare l'autocertificazione Covid». Per i prossimi test in Fiera bisognerà aspettare settembre, i primi saranno i candidati per l'immatricolazione ai corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina Veterinaria. 

Ultimo aggiornamento: 30 Luglio, 09:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA