Investe un cane col furgone in centro e poi fugge: inchiodato dalle telecamere

Giovedì 28 Aprile 2022 di Cesare Arcolini
Le immagini girate dalle telecamere di videosorveglianza
2

MASSANZAGO - Distratto alla guida, o forse per l’eccessiva velocità, non si è accorto che davanti al suo furgone in corsa stava attraversando la strada un cane meticcio di media taglia, ma invece di fermarsi per sincerarsi delle condizioni del cane, ha pensato bene di ingranare la marcia e defilarsi. L’impatto è stato violento e anche la carrozzeria è stata danneggiata. È impensabile che il conducente non si sia accorto di nulla. È successo tutto martedì alle 13 a Sandono di Massanzago lungo il centralissimo viale Roma. 

SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI
La scena è avvenuta di fronte a numerosi testimoni che hanno visto il cane muovere qualche passo prima di accasciarsi a terra. Il conducente non ha però fatto i conti con il sistema di videosorveglianza in funzione a Massanzago. Gli agenti della Polizia locale della Federazione del Camposampierese, dopo aver raccolto la segnalazione dell’investimento, si sono messi subito al lavoro. Visionando le immagini sono arrivati ad intercettare il furgone. Non è stata un’impresa facile. La telecamera presente sul luogo dell’investimento ha infatti ripreso soltanto il mezzo. Grazie ad un altro “occhio elettronico” posto poco distante e omologato per immortalare anche le targhe dei mezzi in transito, è stato facile identificare il furgone Citroen. Subito dopo l’impatto il meticcio di media taglia è stato preso in cura dal personale veterinario che nonostante gli sforzi profusi, non è riuscito a salvare l’animale.

LA RICERCA
L’attività degli agenti ha permesso di risalire al furgoncino che nell’impatto con il cane ha lasciato un pezzo di parafango sull’asfalto. Sono stati incrociati i video dell’impianto di videosorveglianza ed è emerso che il mezzo stava percorrendo viale Roma da Noale verso Camposampiero. È emerso che il mezzo è di proprietà di una ditta edile di Massanzago. Nei prossimi giorni verrà convocato negli uffici del Comando della Polizia locale il responsabile dell’impresa che dovrà a sua volta riferire chi fosse al volante al momento dell’incidente. Per il responsabile scatterà la sanzione prevista dal Codice della Strada che impone di fermarsi e contattare le forze di Polizia nel caso di investimento di un animale. 
La sanzione può oscillare da un minimo di 400 euro ad un massimo di 1.700 euro. Sempre in Comando, nell’immediatezza dei fatti sono stati sentiti anche alcuni testimoni che hanno fornito elementi decisivi per risalire al mezzo. La Polizia locale ha lanciato un appello affinchè in queste situazioni si rispettino le più elementari regole del Codice della Strada. E il senso civico.
 

 

Ultimo aggiornamento: 16:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci