Donazzan con la svastica in fronte nella foto degli studenti: «Incitano a odio e violenza»

PER APPROFONDIRE: donazzan, elena, padova, studenti, svastica
Donazzan con la svastica in fronte nella foto degli studenti: «Incitano a odio e  violenza»
Il Coordinamento Studenti Medi di Padova ha diffuso, tramite i propri canali social un fotomontaggio che raffigura Elena Donazzan, responsabile nazionale del Dipartimento Lavoro e Crisi Aziendali di Fratelli d’Italia e Assessore al Lavoro della Regione del Veneto, sfregiata in volto da una svastica incisa con un coltello: una satira inspirata ad una scena del film ucronico “Bastardi senza gloria” di Quentin Tarantino, per protestare contro la prevista partecipazione dell’esponente regionale del partito di Giorgia Meloni il prossimo sabato ad un convegno promosso da Casapound a Verona.

“Già nei giorni scorsi ero stata bersaglio, per le stesse ragioni, di una vignetta goliardica diffusa dagli studenti dell’UDU” ha affermato Donazzan, “apprezzandone l’ironia mi ero limitata a rispondere loro con un breve e simpatico video. Questo nuovo attacco però ha superato ogni limite: trovo volgare e pericoloso questo violento attacco alla mia persona” ha continuato poi Donazzan, concludendo “un atteggiamento che alimenta l’odio e la violenza e richiama alla memoria le pagine più brutte della nostra storia nazionale, quando per mano dei partigiani veniva perpetrata ogni forma di violenza contro le donne fasciste. Esse infatti venivano rasate, violentate, sfregiate: è questo che vogliono? Denuncerò il fatto alle competenti autorità, per impedire che questi violenti continuino indisturbati nel loro alimentare odio contro tutto e tutti”.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 5 Settembre 2019, 20:15






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Donazzan con la svastica in fronte nella foto degli studenti: «Incitano a odio e violenza»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 31 commenti presenti
2019-09-07 14:11:53
Noiosi banali e ripetitivi; li vedo come un blocco di pesante e grigio cemento armato; dai giovani con intelletto ci si aspetta più inventiva, più ironia e maggiori capacità intellettive, paiono come il cane di Pavlov: agitati da uno stimolo che li guida al di sopra e indipendentemente dalla loro consapevolezza
2019-09-07 12:43:23
Eppure la scuola dovrebbe sfornare cultura, non idioti!
2019-09-08 10:54:41
Se la lega taglia i fondi alla scuole questo viene fuori. Che poi a salvini piacciono pure i movimenti di estrema destra o mi sbaglio?
2019-09-09 12:19:49
Avevo risposto ma a volte non appare, sono d'accordo, la mia considerazione parte da lontano, nel senso che i tagli hanno una certa età, our continuando, saluti.
2019-09-09 12:58:18
...pur continuando...