La basilica del Santo "si converte" al risparmio energetico: nuova illuminazione sostenibile

​La basilica del Santo
PADOVA - La basilica di Sant'Antonio, a Padova, ha una nuova luce grazie al progetto di riqualificazione che ha visto la collaborazione di Hera Luce, Comune di Padova e Arpav (Agenzia regionale per l'ambiente del Veneto).

La Basilica di Sant'Antonio si mostra oggi con una nuova illuminazione che valorizza l'architettura dell'edificio, risparmiando il 64% di energia e abbattendo l'inquinamento luminoso. Il luogo di culto simbolo della città si mostra in una nuova veste completamente sostenibile, grazie al progetto di riqualificazione dell'illuminazione.

Con un intervento molto importante dal punto di vista della sostenibilità ambientale, che ha permesso l'ammodernamento dell'intero impianto di illuminazione della Basilica. I nuovi fari a led, infatti, porteranno ad un risparmio energetico del 63% e all'abbattimento delle emissioni di CO2 di 7,5 tonnellate all'anno, oltre che un decisivo abbattimento dell'inquinamento luminoso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 21 Ottobre 2019, 11:21






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La basilica del Santo "si converte" al risparmio energetico: nuova illuminazione sostenibile
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-10-21 14:15:28
Abbattimento dell'inquinamento luminoso vuol dire che adesso c'e' piu' BUIO, ovvero meno illuminazione. C'e' da chiedersi quanto sia costato l'adeguamento delle luci e in quanto tempo si ammortizzara' il risparmio energetico ottenuto. Per altro in parte (significativa ?) grazie alla MINORE illuminazione. Se spegnevano tutte le luci e basta risparmiavano il 100% e non spendevano un cent.