Auto si spegne in corsa, si incendia ed esplode: mamma salva i due figli piccoli

Venerdì 5 Marzo 2021 di Cesare Arcolini
Auto si spegne in corsa, si incendia ed esplode: mamma salva i due figli piccoli

CASALSERUGO (PADOVA) - Brucia una Fiat Punto, terrore in pieno centro del paese: una mamma mette in salvo i due figli piccoli prima che la sua auto venga avvolta dalle fiamme. Sfiorata la tragedia ieri alle 17.30 in via Colombo a Casalserugo. Secondo quanto ricostruito dagli agenti della polizia locale dei Pratiarcati, una quarantunenne di Casalserugo stava transitando lungo le strade comunali in compagnia della figlia di 10 e del maschietto di appena un anno. Doveva andare a fare le ultime commissioni prima di far rientro a casa. Ad un tratto la sua utilitaria si è spenta in corsa in modo anomalo. Istintivamente la donna ha provato a rimetterla in moto, ma non appena ha girato la chiave il motore della Punto si è incendiato. Senza perdere la necessaria lucidità l'automobilista ha aperto le portiere, ha preso sotto braccio i due figli ed è riuscita ad allontanarsi dall'auto prima che si verificasse un'esplosione. Nessuno nelle vicinanze è rimasto ferito. 

Pochi secondi dopo, il rogo ha avvolto completamente la Punto. Sarebbe bastata un'esitazione e le cose per la mamma e i due piccoli si sarebbero messe male. Chi si trovava nelle vicinanze ha messo in sicurezza le proprie auto a debita distanza ed è andato subito a soccorrere la famigliola. Mentre lungo via Colombo si formava una lunga fila di mezzi, qualcuno ha chiesto l'intervento dei soccorritori.


CURIOSI TENUTI A DISTANZA

L'area è stata transennata con il nastro per tenere a debita distanza possibili curiosi. Oltre agli agenti del comandante Daniele De Sanctis, in pochi minuti sono arrivati più mezzi dei vigili del fuoco e un'ambulanza del Suem 118. Non appena i pompieri sono riusciti ad avere ragione dell'incendio, è emerso che l'utilitaria era alimentata a Gpl e l'incendio sarebbe stato provocato da autocombustione. I sanitari hanno visitato la mamma e i due bimbi. A parte un comprensibile choc per la brutta avventura patita, nessuno ha avuto bisogno delle cure del pronto soccorso.

La donna, sentita dagli agenti, avrebbe riferito che prima di ieri pomeriggio la sua auto non le aveva mai creato problemi. La polizia locale nel frattempo ha deviato la viabilità lungo strade alternative per consentire agli operatori di lavorare in tutta sicurezza e ripulire l'asfalto. Le lunghe code a poco a poco sono andate scemando. La situazione è rientrata nei ranghi dopo le 19,30.

Per pura fatalità nessun altro mezzo è rimasto coinvolto nel rogo, mentre l'utilitaria della 41enne è andata completamente distrutta. Un carro attrezzi l'ha rimossa e portata via. Alla mamma e ai suoi figli non è restato altro che far rientro a casa a piedi dopo la grande paura. La donna ha ricevuto la solidarietà di molti passanti che l'hanno confortata per quello che aveva subito e soprattutto per ciò che sarebbe potuto accadere. 

Ultimo aggiornamento: 17:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA