Richiedente asilo esce dal carcere e torna subito a rubare: arrestato

Lunedì 25 Maggio 2020
La polizia illustra l'operazione di arresto del ladro recidivo
1
BELLUNO - Era appena uscito dal carcere di Baldenich da 5 giorni e ha pensato bene di ricominciare a rubare, proprio “vicino a casa”, ovvero nei pressi della casa circondariale bellunese. Protagonista un 50enne tunisino richiedente asilo che è stato arrestato per furto in abitazione dagli agenti delle Volanti della Questura di Belluno il 19 maggio ed è tornato in cella. L’uomo si era introdotto in un garage della zona Baldenich e aveva rubato l’auto, che c’era all’interno caricandovi sopra anche le due bici elettriche che erano lì accanto.

Nemmeno il tempo di andare a fare denuncia per la proprietaria che gli agenti delle Volanti, coordinati dal capo Federico Farris, avevano già fermato il ladro sulla Panda rubata. I dettagli dell'operazione sono stati presentati oggi, 25 maggio, in una conferenza stampa in questura. In manette D.A.S, 50enne tunisino richiedente asilo, ha a carico numerosi precedenti proveniente dalla provincia di Padova. Oltre alle biciclette aveva anche un palmare da corrire, che era stato rubato poco prima a un operatore espresso. L'arresto è stato convliato e lui resta in carcere. Ultimo aggiornamento: 13:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA